Cerca nel sito
eventi toscana tradizioni poggio a caiano assedio alla villa

Poggio a Caiano: ritorno al Rinascimento con l'Assedio alla Villa

Il borgo in provincia del passato fa un tuffo nel passato tra rievocazione e speattacoli

poggio a caiano villa medici 
Courtesy of ©Niccolo Rigacci/Wikipedia CC BY 2.5
Villa medicea
Dal 15 al 17 settembre il caratteristico borgo di Poggio a Caiano, in provincia di Prato, ritorna al Rinasciamento grazie alle celebrazioni della festa dell' bbbbbnnn, giunta alla sua trentatreesima edizione. Cuore della manifestazione, la bella villa medicea e la fontana il Mascherone da cui zampilla vino.

LA TRADIZIONE
La grande festa dell'Assedio alla Villa a Poggio a Caiano ha origini moderne. Era il 1984 quando nel bel borgo della provincia di Prato venne allestita per la prima volta la rievocazione rinascimentale oggi diventata uno degli appuntamenti più apprezzati del circondario. Gli episodi da cui trae ispirazione sono, però, molto antichi ed affondano le proprie radici nel lontano 1565 quando Francesco I dei Medici sposò la principessa Giovanna d'Austria. E sono stati proprio i sontuosi festeggiamenti organizzati per l'illustre matrimonio, così come descritti nei documenti dell'epoca, ad aver fatto da spunto a questo suggestivo evento. Simbolo dell'Assedio alla Villa è la grande fontana detta Il Mascherone dalla quale, per l'evento, viene fatto sgorgare del vino, proprio come avvenne in occasione del soggiorno della principessa in città. La Villa Medicea è il cuore della festa e tutti i suoi dintorni si animano di botteghe, taverne, giochi medievali, cortei in costume e spettacoli che riportano il borgo indietro nel tempo donando la sensazione di vivere per tre giorni in pieno Rinascimento.

LE CARATTERISTICHE
Sono 33 anni che Poggio a Caiano si cimenta nell'organizzazione di questa grande rievocazione storica. Ed ogni anno la festa si arricchisce di nuove ed interessanti iniziative. Ma ciò che la caratterizza e la rende speciale sono le attrazioni ormai divenute tradizionali. Dal Mascherone che spilla il vino, al corteo in abiti rinascimentali che ricostruisce il lungo viaggio in carrozza di Giovanna d'Austria da Innsbruck a Firenze, sino al grande banchetto allestito nel giardino della Villa Medicea durante il quale si potranno assaggiare autentiche prelibatezze ispirate a vere ricette rinascimentali oltre che alla più autentica tradizione toscana. Il tutto in un clima di grande festa allietato da musiche, danze, spettacoli e figuranti in costume che interpretano gli sposi, i membri della famiglia dei Medici, i servitori, le damigelle, le guardie, i paggi, i cerimonieri e le dame di corte.

IL TERRITORIO
L'Assedio alla Villa
è anche un'interessante occasione per ricordare e valorizzare quelle che sono le tradizioni, le arti e gli antichi mestieri che caratterizzano la storia e la cultura poggese. Non a caso nei tre giorni della manifestazione diverse vie del paese celebrano l'attività di artisti ed artigiani locali con mostre mercato ed esposizioni. Da non perdere una passeggiata tra gli stand del mercato artigianale allestito lungo via Caiano, l'appuntamento con il mercato rinascimentale e antichi mestieri tra via Cancellieri, il Palazzo Comunale e Piazza dei Medici, quello con i Madonnari a lavoro e antichi mestieri in via Lorenzo il Magnifico e quello con il mercatino tutto al femminile di Piazza SS. Rosario sede anche di altre interessanti iniziative.

GLI INDIRIZZI
Oltre agli appuntamenti con le tradizioni del territorio nelle zone nevralgiche del paese, l'Assedio alla Villa propone una serie di interessanti iniziative che catapultano i visitatori in un suggestivo clima rinascimentale. Cuore della festa è la Villa Medicea ed il suo giardino dove prendere parte al banchetto, assistere a spettacoli di falconeria, duelli armati e giochi di bandiera. In occasione della festa, inoltre, sono state organizzate interessanti visite guidate della villa sotto forma di spettacoli teatrali. Altrettanto “calda” è la zona di Porta Fiorentina, dove assistere all'arrivo della carrozza della principessa scandito dai volteggi degli sbandieratori, e allo zampillare del vino dalla fontana il Mascherone.

Leggi anche:
Trekking in Toscana: Corri sulla Francigena
Le 5 migliori gite per vivere la Toscana in coppia

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su TRADIZIONI
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100