Cerca nel sito
piemonte eventi tradizioni itinerari

Piemonte, 4 cose da sapere sul Palio di Asti

Anche quest'anno nella città piemontese si è corso il Palio sui cavalli montati "a pelo"

palio asti corsa gara cavalli
Coutesy of ©Laura Massarelli/Wikimedia Commons CC BY SA 4.0
Palio di Asti
Quest'anno, per la prima volta dopo secoli di festeggiamenti, il Palio di Asti si è tenuto la prima domenica di settembre invece che la terza. Le atmosfere, però, sono rimaste le stesse che si respiravano già in epoca medievale.

LA TRADIZIONE
Le prime notizie certe del Palio di Asti risalgono al XIII secolo, in particolare al 1275, ma non è da escludersi che possa trattarsi di una manifestazione dalle origini ancora più antiche. Si tratta di una corsa di cavalli montati “a pelo” che, storicamente, si svolgeva la terza domenica di settembre nell'ambito dei festeggiamenti del patrono San Secondo. Quest'anno è, dunque, la prima volta che la grande festa storica astigiana viene anticipata alla prima domenica del mese. Per tradizione nei giorni precedenti il Palio la città si anima con i colori delle bandiere, le gare degli sbandieratori, le cene propiziatorie, il mercatino del Palio e le prove dei cavalli sul percorso allestito in Piazza Alfieri. Al Palio si accompagna un suggestivo corteo storico che catapulta i visitatori direttamente nel Medioevo.

LE CARATTERISTICHE
Il Palio di Asti si corre montando i cavalli “a pelo”, ossia senza sella. Attualmente a concorrere per l'assegnazione dell'ambito drappo sono 21 fantini ripartiti fra Rioni, Borghi cittadini e Comuni della provincia di Asti. La gara è strutturata in 3 batterie da 7 partecipanti ed i primi tre classificati di ognuna, si qualificano per la finale a nove. La gara è il culmine di una lunga serie di giorni di festa che riportano la città indietro nel tempo.

IL TERRITORIO
A rendere così speciale il Palio di Asti è anche il grande corteo storico con 1.200 figuranti in costume medievale che si snoda per le vie della città il giorno della gara. Il primo a sfilare è il vincitore dell'anno precedente, seguito dagli altri borghi classificati. L'ordine dei successivi è stabilito dalla sorte. Il corteo è aperto dal Gruppo del Capitano del Palio e rappresenta momenti di vita medievale. Il percorso della sfilata prende il via in Piazza Cattedrale e prosegue per Via Caracciolo, Piazza Cairoli, Corso Alfieri, Via Gobetti, Piazza San Secondo, Via Garibaldi, Via Gardini, Piazza Alfieri.

GLI INDIRIZZI
Non c'è angolo di Asti che non diventi ancora più magico e suggestivo nei giorni dei festeggiamenti del Palio, ma per godere a pieno delle atmosfere medievali che si respirano in centro l'appuntamento è in Piazza Alfieri, dove si corre il Palio e in Piazza San Secondo, dove viene allestito il mercatino del Palio.
Leggi anche:

Piemonte sotto le stelle del Parco delle Alpi Marittime
Tra vigne e tartufi nelle Langhe e Roero
Langhe: vini, formaggi e colli incantati

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE





Saperne di più su TRADIZIONI
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100