Cerca nel sito
Zucchi Collection tessuti

Lombardia: la Zucchi Collection celebra i tessuti

Alla scoperta della più vasta collezione esistente al mondo di blocchi per stampa a mano su tessuto

Tessuti della Zucchi Collection
©Manifesto Brands
 Tessuti della Zucchi Collection of Antiques Handblocks
Poco lontano dall’autostrada Milano-Varese si trova Rescaldina dove è ospitata una collezione che ripercorre tre secoli di cultura tessile in Europa. Stiamo parlando della Zucchi Collection, la più grande raccolta al mondo di blocchi per stampa a mano su tessuto, in legno e metallo, catalogati e ordinati secondo criteri di stile e raccolti in un archivio con informazioni sulla conservazione e la provenienza di ogni pezzo. La Zucchi Collection of Antiques Handblocks celebra la maestria e l’ingegno di abili artigiani che hanno fatto la storia del tessuto. E permette di effettuare un viaggio nella memoria, nelle emozioni e nei sentimenti dove l’inesauribile energia del passato si può sentire ancora nel presente e si interpreta con uno sguardo aperto al futuro.

Leggi anche: Lombardia: i segreti delle campane di Ripalta Cremasca

La collezione è composta da 56.000 blocchi da stampa a mano, che corrispondono a circa 12.000 disegni, realizzati da artigiani inglesi, francesi e austriaci in un arco temporale che attraversa tre secoli di storia, dal 1785 al 1935, registrando l’evolversi di mode e stili in uno dei periodi più fecondi della storia Europea. I diversi disegni vanno dagli stili più classici ai motivi floreali e cachemire, fino alle prime avanguardie artistiche rappresentate dall’Art Noveau e dall’Art Decó. Il lavoro di classificazione e di restauro, condotto secondo criteri museali, ha permesso di ordinare i disegni in sei grandi categorie: cachemire, floreale, ornamentale, pittorico, astratto e geometrico. Durante la visita esiste la possibilità di assistere a una dimostrazione di stampa a mano, quale testimonianza di una tecnica ormai scomparsa ma che ha costituito una tappa fondamentale nell’evoluzione delle tecnologie tessili.

La dimostrazione di stampa preceduta dalla proiezione di un video esplicativo vede la partecipazione diretta del pubblico che ha la possibilità di cimentarsi con una tecnica artigianale affascinante. Perché per rendere più completa l’esperienza e avvicinare gli utenti al mondo del tessile i blocchi possono essere toccati e sperimentati sotto la guida di un maestro stampatore che permette ai visitatori di realizzare una stampa a mano su tessuto. Al gruppo Zucchi è stato assegnato, nel 1997, il 1° Premio Guggenheim per aver salvato da sicura distruzione un patrimonio prezioso di materiali per la storia del tessuto e per avere trasformato la più grande collezione di antichi stampi per tessuti in archivio e museo aperto al pubblico.
Saperne di più su TRADIZIONI
Correlati per regione Lombardia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100