Cerca nel sito
abruzzo artigianato tradizioni guardiagrele musei

Guardiagrele, il Museo dell'Artigianato Artistico Abruzzese

Oro, ferro battuto, rame, ceramica, legno, pietra scolpita, lavori al tombolo e ricami

guardiagrelle
Courtesy of ©Palombaro/Wikipedia Pubblico Dominio
Guardiagrele
La ricca tradizione artigianale abruzzese mostra il meglio delle sue creazioni artistiche presso il Museo permanente della Mostra dell'Artigianato Artistico a Guardiagrele, in provincia di Chieti, dove sono state raccolte le opere più preziose e rappresentative delle diverse tecniche artigianali che caratterizzano la cultura della regione.

LA TRADIZIONE
Oro, ferro battuto, rame, ceramica, legno, pietra scolpita, lavori al tombolo e ricami rappresentano le massime espressioni dell'artigianato artistico abruzzese. Un autentico patrimonio arricchitosi nel corso del tempo grazie al lavoro di valenti artigiani, che merita di essere valorizzato, promosso e tutelato. E'in questa ottica che è nato l'Ente Mostra Artigianato Artistico Abruzzese (EMAAA) che da oltre 40 anni, grazie all'impegno di persone sensibili che hanno a cuore la cultura ed le tradizioni locali, si occupa di salvaguardare le attività artigianali della regione e di promuoverne i prodotti. Lo fa con la Mostra dell'Artigianato Artistico Abruzzese, che viene organizzata ogni anno dal 1 al 20 agosto, lo fa con il Concorso Nazionale di Arte Orafa “Nicola da Guardiagrele”, con cadenza biennale, ed il Concorso Internazionale di Arte Fabbrile “La Fucina di Vulcano”. E, da qualche anno, lo fa con l'allestimento del Museo permanente della Mostra dell'artigianato artistico abruzzese presso i locali del Palazzo dell'Artigianato che espone il meglio dell'artigianato abruzzese acquisito in oltre quattro decenni di premi-acquisto. L'esposizione è un'occasione davvero interessante per scoprire, in una volta sola, le tradizioni artigianali più significative della regione espresse dai più valenti artisti abruzzesi.

LE CARATTERISTICHE
Il Museo si compone di otto sale più il salone dei concorsi, allestiti con l'esposizione delle migliori opere dell'artigianato artistico abruzzese che hanno ottenuto prestigiosi riconoscimenti nell'ambito di manifestazioni artigiane o artistiche o che, comunque, vengano considerate di particolare rilevanza per la rappresentazione delle tradizioni che identificano o ripercorrono un particolare periodo storico della cultura abruzzese. Tra i più interessanti lavori esposti è possibile ammirare le creazioni della Bottega Ranieri (attiva a Guardiagrele tra la fine del XIX secolo e la prima metà del XX) realizzati dai maestri del ferro battuto Antonio e Felice, ai quali si aggiungono numerosi manufatti di arte fabbrile, ceramica ed orafa, lavorazioni al tombolo e in vetro ed attrezzi in rame e legno.

IL TERRITORIO
Le origini di Guardiagrele, suggestivo Comune della Provincia di Chieti, risalgono all'età preromana sebbene l'attuale aspetto del borgo sia, piuttosto, riconducibile alle opere realizzate in epoca medievale, come suggerisce il pittoresco susseguirsi di chiese, torri e massicce mura. Da non perdere una visita della bella Collegiata di S. Maria Maggiore, con il suo museo d'arte sacra, e del museo archeologico, situato al piano terra del palazzo del Comune, che custodisce i reperti rinvenuti presso gli scavi archeologici della necropoli protostorica di Comino.

GLI INDIRIZZI
Per ammirare le più belle opere dell'artigianato artistico abruzzese, l'appuntamento è Guardiagrele presso il Palazzo dell'Artigianato, in via Roma 28, dove ha sede il Museo Permanente dell'Artigianato Artistico Abruzzese che rimane aperto da settembre a giugno dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 19.30.

Leggi anche:
Sulmona: quei confetti citati nel Decamerone
Abruzzo da scoprire pedalando

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su TRADIZIONI
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100