Cerca nel sito
firenzuola mugello pietra serena tradizioni artigianato eventi

Firenzuola, 4 cose da sapere sulla "pietra serena"

La lavorazione dell'arenaria locale grigio-azzurra risale all'epoca di Brunelleschi 

firenze piazza loggiati colonne pietra serena
©Gryffindor stitched by Marku1988/Wikimedia Commons CC BY SA 3.0
Firenze: i loggiati in pietra serena di Piazza SS. Annunziata
A Firenzuola si è appena concluso, il 15 ottobre, il primo appuntamento con le creazioni di “pietra serena” presentate durante la XXII mostra mercato “Dal Bosco e dalla Pietra”. Non è troppo tardi, però, per scoprire e saperne di più sull'arte della lavorazione di questa bella arenaria della zona del Mugello. Il prossimo appuntamento con la rassegna è, infatti, in programma per domenica 22 ottobre.

LA TRADIZIONE
Brunelleschi fu il primo a sfruttare le belle sfumature grigio-azzurro della cosiddetta “pietra serena” per realizzare cornici, portali, archi e colonne che adornavano la città di Firenze. Ben presto questa bella arenaria cominciò a trovare larga diffusione in città, impiegata sia in ambienti interni che esterni in contrapposizione alla pietra forte, fino ad allora regina incontrastata dell'edilizia fiorentina. Le cave della zona, concentrate soprattutto nella zona del Mugello e di Firenzuola in particolare, fornivano, e continuano a fornire, questa splendida pietra che, con il tempo, è diventata fonte di ispirazione per artisti, designer ed architetti che oggi la utilizzano per gli usi più svariati.

LE CARATTERISTICHE
Firenzuola può essere a tutti gli effetti definita la città della “pietra serena”. Qui la tradizione della sua lavorazione ha ricevuto, nel corso dei secoli, un impulso sempre crescente diventando una delle attività più rappresentative della cultura e dell'economia locale. La tradizione artigianale degli scalpellini si è trasformata in una solida realtà industriale ed è sempre più frequente imbattersi nella “pietra serena” tanto in opere di edilizia che di restauro. Non mancano, poi, gli artisti che hanno scelto l'arenaria locale come materiale di eccellenza per realizzare creazioni di design e complementi di arredo a cavallo tra tradizione, modernità ed innovazione.

IL TERRITORIO
La regione del Mugello è punteggiata di cave di “pietra serena” che modellano i paesaggi di Fiesole, Monte Ceceri, Maiano e Settignano. Se le cave della zona di Fiesole sono, però, ormai, chiuse, quelle intorno a Firenzuola sono, invece, ancora in piena attività.

GLI INDIRIZZI
Per saperne di più sulla tradizione legata alla lavorazione di questa pietra ed apprenderne i segreti più affascinanti, l'appuntamento è a Firenzuola in piazza Don Stefano Casini, presso il Museo della Pietra Serena dedicato alla storia delle cave e della lavorazione della bella arenaria grigio-azzurro. Per ammirare, invece, le più interessanti creazioni artigianali e le opere delle più importanti realtà industriali della zona, l'appuntamento è con la mostra mercato “Dal Bosco e dalla Pietra”, giunta ormai alla sua ventiduesima edizione, che ogni anno, ad ottobre, propone tutto il meglio della “pietra serena” e dei marroni locali.

Leggi anche:
Il frutto della Valle del Mugello

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE


Saperne di più su TRADIZIONI
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100