Cerca nel sito
veneto eventi tradizioni artigianato itinerari

Feltre, la Mostra dell'Artigianato Artistico e Tradizionale

Prende il via il 29 giugno la 32^ edizione della manifestazione che avrà come tema "il gioco"

artigianato
Courtesy of ©Ufficio Stampa smstudio
Artigianato artistico
Dal 29 giugno al 1 luglio la bella città di Feltre, dalla storia lunghissima e dagli scorci mozzafiato, si appresta ad organizzare la 32^ Mostra dell'Artigianato Artistico e Tradizionale in un trionfo di iniziative interessanti, manufatti d'eccellenza ed eventi dedicati ai più piccoli, tutti aventi “il gioco” come tema.

LA TRADIZIONE
E' considerata una delle città più affascinanti della provincia bellunese e non soltanto per la bellezza dei suoi scorci e dei suoi paesaggi, ma anche per le sue tradizioni lontane che sopravvivono immutate al corso del tempo. Non c'è luogo migliore di Feltre, dunque, per organizzare una Mostra dell'Artigianato Artistico e Tradizionale. La manifestazione, ormai giunta alla sua 32^ edizione, è un'occasione per riscoprire antiche arti e mestieri che fanno di questa città un vero e proprio gioiello veneto non solo dal punto di vista storico e paesaggistico, ma anche culturale. La rassegna prende il via il 29 giugno ed accompagna i visitatori per un intero weekend dedicato alle antiche tradizioni artigianali.

LE CARATTERISTICHE
Il tema dell'edizione di quest'anno è “il gioco” ed artisti provenienti da tutta Italia metteranno a disposizione dei visitatori le proprie abilità per realizzare vivaci manufatti dalle forme e dai colori giocosi che andranno ad abbellire gli androni dei palazzi nobiliari e le antiche botteghe del centro storico. Il calendario è un susseguirsi di iniziative interessanti che permettono di prendere parte alla manifestazione in maniera coinvolgente scoprendo i segreti dell'artigianato del legno e del ferro battuto protagonisti, rispettivamente, di un simposio e di un concorso, che prenderanno entrambi il via venerdì 29 giugno, subito dopo l'inaugurazione. La Mostra, inoltre, coinvolge i visitatori più giovani in attività appositamente studiate per farli imparare divertendosi. Sabato 30 giugno e domenica 1 luglio, i bambini potranno diventare artigiani per un giorno grazie al laboratorio organizzato da Daphne Kooistra, mentre durante tutta la manifestazione verranno proposti divertenti spettacoli ed iniziative a misura di bimbo.

IL TERRITORIO
Se la città di Feltre dedica una tale attenzione alle antiche tradizioni artigianali è perchè nel corso della sua storia è stata teatro della crescita e dello sviluppo di tantissime attività manuali e di molti giovani artisti che le hanno condotte all'eccellenza. Sono numerosi i settori in cui gli artigiani di Feltre si sono distinti nel corso della storia, dalla tessitura, attraverso la lavorazione della lana e della canapa da esportare a Venezia, Bologna e Ferrara, alla scultura del legno con la quale sono stati plasmati tanto oggetti ed utensili di uso quotidiano, quanto sculture, mobili, e persino imbarcazioni e materiali edili, sino alla lavorazione del ferro, che consentiva la forgiatura di spade destinate alla Repubblica di Venezia e agli eserciti di tutta Europa, e a quella della pietra che veniva estratta ed utilizzata per la realizzazione di abitazioni, camini, tetti, ma anche di stemmi nobiliari e lapidi incise con iscrizioni facilmente rinvenibili in giro per la città.

GLI INIDIRIZZI
Per scoprire i manufatti degli artigiani l'appuntamento è negli androni e nei cortili della cittadella medievale, dove, talvolta, si potrà assistere anche a dimostrazioni dirette delle tecniche di lavorazione. Nel corso della rassegna non mancheranno interessanti esposizioni con tema “il gioco” che esulano dalle attività artigianali feltrine, tutte allestite nei palazzi nobiliari della città. Da non perdere la rassegna dedicata a Popeye, presso Palazzo Zasio, la mostra delle carte da gioco dedicate al Palio di Feltre e realizzate dell'azienda Dal Negro di Treviso su disegni di Gian Antonio Cecchin, presso Palazzo Villbruna, l'esposizione dedicata al modellismo presso la Sala Consiliare del Palazzo del Comune ed, infine, “Il metallo delle Dolomiti per le spade dei re”, e, a Palazzo Borgasio, l'Arca dei Talenti dedicata agli artisti emergenti dell'artigianato d'eccellenza.

Leggi anche:
Belluno: al Mel la pittura italiana fra le due guerre
Le Dolomiti Bellunesi, passo dopo passo
Le 12 perle delle Dolomiti
Feltre, il Santuario ad alta quota più bello di Belluno

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE


Saperne di più su TRADIZIONI
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100