Cerca nel sito
Bologna Museo del Gelato

Bologna, l'unico museo dedicato alla storia del gelato

Il Gelato Museum Carpigiani ospita un'ampia collezione che illustra la storia del gelato

Sala del Museo del Gelato
©Gelato Museum
 Gelato Museum Carpigiani
Anzola dell’Emilia è un comune vicino Bologna che fa parte dell’Unione dei Comuni Terre d’acqua. E’ qui che si trova l’unico museo dedicato alla storia del gelato. Si tratta del Gelato Museum Carpigiani e si presenta con laboratori, visite guidate ed eventi speciali tutti dedicati agli appassionati del gelato. Inaugurato a settembre 2012, il Gelato Museum Carpigiani è centro culturale d’eccellenza per la comprensione e l’approfondimento di Storia, Cultura e Tecnologia del Gelato Artigianale e delle professionalità di coloro che lo hanno trasformato nel corso dei secoli. Il percorso interattivo ripercorre la storia dalle origini ad oggi. Si sviluppa su tre livelli di lettura: l’evoluzione del gelato nel tempo, la storia della tecnologia produttiva e dei luoghi e modi di consumo del gelato.

Leggi anche: Cosa vedere a Bologna: 5 monumenti da non perdere

Sviluppato su oltre 1000 metri quadrati all’interno degli ex spazi industriali, il museo ospita anche 20 macchine originali, postazioni multimediali, 10.000 fotografie e documenti storici, preziosi strumenti ed accessori d’epoca ed inedite video-interviste. Un vero e proprio viaggio nel tempo che ha inizio con la conservazione della neve e delle bevande ghiacciate nei secoli prima di Cristo e continua con la realizzazione dei sorbetti da parte degli arabi. Nel Rinascimento dagli estimatori Caterina de Medici e Cosimo Ruggieri all’architetto Bernardo Buontalenti che lancia il gelato alla crema d’uovo, passando per altri personaggi come Francesco Procopio Cutò, detto François Procope des Couteaux, che vende il sorbetto nel suo “café” agli intellettuali parigini o il medico napoletano Filippo Baldini che scrive che il sorbetto fa bene alla salute e anche all’umore. Cambiano i costumi e le mode ma il gelato, insieme al sorbetto, non può mancare nei menu di pranzi e cene importanti.

Nei ricettari di alta gastronomia dei secoli XIX e XX compaiono straordinarie proposte di sorbetti, gelati, pezzi duri e creme ghiacciate. Nasce il gelato artificiale ed incomincia una nuova era che porta il gelato in ogni parte del mondo. L’evoluzione tra il 1900 e il 1950 porta alla scrittura del Manuale di gelateria pura e all’invenzione di macchinari più moderni per la produzione di gelato. Nella seconda metà del Novecento i consumi del gelato si moltiplicano e nasce anche in Italia l’industria dell’Ice-cream. Si specializzano con l’aggiornamento professionale i gelatieri artigiani e nei laboratori pentole e fornelli lasciano spazio al pastorizzatore, un nuovo rivoluzionario macchinario che garantisce la salubrità del gelato. Questo e molto altro si può scoprire in un luogo magico che appassiona sia i grandi che i piccoli visitatori golosi.
Saperne di più su TRADIZIONI
Correlati per regione Emilia Romagna
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100