Cerca nel sito
HOME  / sport
Sulle alpi, nei pressi di Gressoney

In Val d'Aosta per un corso di trekking fotografico

Scarponcini e macchinetta per esplorare la riserva di Mont Mars. E pernottare in rifugio

trekking fotografico
istock
trekking fotografico
Fotografare è un'arte, ma in certi casi può diventare anche un'estensione di un'attività sportiva. Soprattutto quando la passione per la reflex viene unita a quella per una vacanza attiva in mezzo alla natura.  Non c'è posto in Italia dove non si possa praticare il trekking fotografico. Uun'avventurosa passeggiata tra le montagne che diventa l'occasione per catturare immagini da condividere o tenere nell'album dei ricordi. Un'attività che va sempre più di moda, da soli o in gruppi organizzati. Per chi preferisce la seconda opzione occorre sapere che è possibile seguire dei corsi con guide esperte. Nei quali si impara a perfezionare l'uso della macchinetta e sii scoprono luoghi affascinanti e ricchi di bellezze naturali.

Quella del Mont Mars la più grande delle riserve naturali istituite in Valle d'Aosta. Istituita nel 1993, si estende per 390 ettari sul versante orografico sinistro della bassa Valle del Lys. Siamo nel comune di Fontainemore, nei pressi di Gressoney, in un territorio che si sviluppa tra le Alpi, tra i 1670 e i 2600 metri di altitudine. Dove, nonostante un'area non molto estesa, è possibile ammirare una grande la varietà di ambienti. Boschi alternati ai pascoli, praterie alpine, pietraie e pareti rocciose, laghi e zone umide. Un paradiso per gli appassionati delle esplorazioni nella natura e dei collezionisti di immagini fotografiche. Che si può visitare con l'aiuto di trekkingfotografici.it, un gruppo di fotografi professionisti specializzati in fotografia di montagna e guide alpine.

Nel catalogo di escursioni c'è un weekend a Mont Mars, un corso di fotografia naturalistica e paesaggio e macrofotografia dedicato a tutti, sia principianti che amatori. Si parte il 28 luglio dal centro visitatori della riserva, muniti di attrezzatura per il trekking - scarponi e abbigliamento adatto - e per la fotografia - una reflex, oppure una compatta o mirrorless-. Si sale al rifugio della Balma, per la prima sessione di trekking fotografico.  Il giorno successivo, dopo un briefing iniziale, si parte alla volta del lago di Barme a Courmarial. Si chiude il weekend con un workshop formativo e un'alidi dell'esperienza fatta. Il costo a persona è di € 125 e non include il pernottamento al rifugio.
Saperne di più su SPORT
Correlati per regione Valle d'Aosta
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100