Cerca nel sito
HOME  / sport
itinerari sportivi Umbria canyoning

Forra, gola e fossi: in Valnerina per il Canyoning

Discendere a piedi lungo canyon scavati dall'acqua. In Umbria escursioni guidate anche per neofiti

canyoning
istock
Una escursione canyoning
A differenza di quanto si possa immaginare il canyoning non nasce in nord America. E' una pratica sportiva che trae origine da esplorazioni di canyon avvenute a fine 800 in Francia per scopi scientifici ed esplorativi. Il francese Edouard Alfred Martel è considerato il padre del canyoning esplorativo, grazie alla sua prima avventura a le Gorges du Verdon (le Gole del Verdon) nel 1905. Solo negli anni '80 diventa una disciplina sportiva, che ormai è diffusa in tutto il mondo. Il suo scopo è quello di discendere a piedi lungo torrenti che scorrono attraverso gole rocciose. Il tutto senza l'ausilio di gommoni, come invece avviene nel caso del rafting, o altre imbarcazioni. Unica eccezione consentita è l'utilizzo di corde, specie quando diventino indispensabili per superare le asperità dei tratti più ripidi e insidiosi.
 
I canyon, scavati dalla persistente erosione operata dall'acqua, vengono chiamate forre, gole o fossi. Per affrontarli è necessario dotarsi di un'attrezzatura specifica. Ci si protegge dall'acqua con una muta da sub e si affrontano le rocce con scarpe da arrampicata. Con una guida esperta anche i neofiti possono affrontare percorsi medi e facili senza alcun rischio. E' necessaria invece una preparazione più approfondita per gli itinerari più impegnativi.


L'abbigliamento tecnico del canyoning è composto da muta, casco e scarpe da trekking 
 
Tra le escursioni più interessanti c'è la Forra del Casco a Ceselli, nella Valnerina. Siamo in Umbria, dove l'associazione Umbria Outdoor organizza un percorso medio-facile, adatta anche ai neofiti, in una cornice naturale molto affascinante. Non solo il canyon, ma anche la vegetazione lussureggiante e i luoghi di interesse storico nei dintorni. Il tempo di percorrenza è di circa 4 ore, in cui si alternano tratti di marcia a discese in corda di una decina di cascate. E' necessario dotarsi di scarpe da trekking e costume, da indossare sotto la muta che invece viene fornita dall'organizzazione. 
 
Saperne di più su SPORT
Correlati per regione Umbria
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100