Cerca nel sito
HOME  / sport
In bici nella provincia di Bergamo

Ciclabile della Valbrembana, lì dove c'era la ferrovia

Un bellissimo itinerario da percorrere in bicicletta. Tra storia, natura e luoghi senza tempo

La ciclabile della Val Brembana
courtesy of Bicitalia.org
La ciclabile della Val Brembana
L'italia e i suoi tanti chilometri di ferrovie tracciate in anni di storia. Treni lenti ma potenti, in grado di inerpicarsi tra i monti, raggiungere luoghi remoti e portare conforto anche a centri difficili da raggiungere. Nel corso degli anni molte di queste linee sono state abbandonate, molte dismesse. Ormai superate per tempi di percorrenza e costi dall'avvento di strade e autostrade. Altre ancora sono andate distrutte nel corso delle guerre, mai ripristinate per questioni di opportunità, dichiarate ormai improduttive dai gestori della rete. Negli ultimi anni però alcune sono tornate ad avere una seconda vita. Rimossi binari e traverse, urbanizzate le gallerie, le antiche tratte sono state trasformate in suggestive piste ciclabili. Da esplorare attraverso itinerari che affondano le radici nella storia. E liberano la voglia di fare sport nella natura

Le vacanze in treno, vedi luoghi inediti da scoprire in Italia 

Gli amanti del cicloturismo sono sempre alla ricerca di luoghi inediti e suggestivi da percorrere sulle due ruote. Percorsi in cui la pedalata sportivi e solo il pretesto per visitare in modo nuovo e con i tempi necessari luoghi che altrimenti non riuscirebbero a ritrovare la dignità di un tempo. E se in passato queste ferrovie erano vitali per la mobilità di questi luoghi, oggi sono fondamentali per lo sviluppo del turismo. Nel nostro Paese esistono numerose realtà recuperare dai circuiti interessati ai viaggi in bicicletta. Tra queste c'è la ferrovia dismessa Bergamo Piazza Brembana, all'ombra delle Alpi Orobie.  Quaranta chilometri di itinerario da percorrere tutto d'un fiato.

Chiusa nel 1966, dopo 60 anni di onorato servizio, questa linea ferroviaria portava i viaggiatori dall'alta Val Brembana al capoluogo orobico. Passando per San Pellegrino Terme, Zegno, Almè e altri comuni lungo il corso del fiume Brembo. Oggi è una pista ciclabile molto ben tenuta, con strade asfaltate al posto del fondo sedimentario di un tempo, gallerie illuminate e stazioni recuperate e portate all'antico splendore. Nella galleria della Morla, nei pressi Poteranica, è ad esempio presente una mostra permanente sulla storia di questa tratta. Per informazioni cliccare qui
Saperne di più su SPORT
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100