Cerca nel sito
Mercatini Natale 2014 vacanze viaggi capodanno 2015
mercatini di Natale italia vipiteno alto adige 

Vipiteno, un Natale con i fiocchi in Alto Adige

E' uno dei borghi più belli d’Italia: qui la magia delle feste si celebra tra le magnifiche scenografie del centro storico dove svetta la Torre delle Dodici

Alto Adige: il Natale tra i mercatini di Vipiteno<br>
Courtesy of©Klaus Peterlin – www.allesfoto.com
Alto Adige: il Natale tra i mercatini di Vipiteno
La frenesia cittadina è un lontano ricordo: una volta varcato l’ingresso di Vipiteno, parole come caos e traffico spariscono dal vocabolario quotidiano. A spalancare le porte alla magia è quest'antica città mineraria sita a 30 km a nord di Bressanone che, con il suo indiscusso fascino fiabesco, è stata eletta uno dei borghi più belli d’Italia. Sita a quota 1.000 metri sul livello del mare, Vipiteno si mostra una delle realtà italiane più amate sotto le feste in quanto qui il Natale ha qualcosa di particolarmente suggestivo: gli abeti si vestono con frutta, dolci ed oggetti in legno, i presepi vengono intagliati a mano da abili artigiani e le tavole si fanno preziose grazie alle squisite prelibatezze al profumo di cannella.

VACANZE DI NATALE 2014: TRADIZIONI, CURIOSITA', RICETTE 



Leggi anche MERANO: I MERCATINI CHE PIACCIONO DI PIU'

TRADIZIONE Dal 2000 le vie di questo borgo medievale, in prossimità del Natale, s’illuminano d’immenso con le tipiche casette di legno che, con la loro magia, sono in grado di portare in scena un'atmosfera armoniosa. Quest’anno si aggiungerà un pizzico di ecologia in quanto, come gli altri Mercatini Originali Alto Adige, anche quello di Vipiteno è certificato Green Event in quanto dedicherà una particolare attenzione all’impatto ambientale. Al fine di sposare la filosofia, i visitatori sono invitati a lasciare a casa l’auto: grazie alla "Museumobil Card" è possibile spostarsi senza limite alcuno a bordo dei mezzi pubblici e non è tutto, i possessori della carta hanno diritto all'ingresso gratuito nei tanti musei aderenti.



LUOGO Dal 29 novembre 2014 al 6 gennaio 2015 ogni sabato, domenica e giorno festivo, escluse le giornate del 25, 26 dicembre, il 1° e 6 gennaio, il centro storico si trasforma in una magica scenografia, quella dei tradizionali mercatini di Natale. A fare da sfondo è la Torre delle Dodici, nella piazza principale, che contiene alcune delle più belle e preziose testimonianze del passato, tesori artistici e culturali del Medioevo che meritano di essere ammirati così come vale la pena soffermarsi sulla speciale mostra che racconta il mondo delle Miniere in Val Ridanna. Interessante per il periodo anche la Mostra dei presepi nella Torre di Vipiteno.

IL NATALE ARRIVA PRIMA A VIPITENO. LE FOTO

PUBBLICO Il mercatino di Vipiteno, facendo parte dell'organizzazione dell'Alpenadvent, un'associazione che raggruppa quattro mercatini tra Italia, Germania e Austria, è in grado di richiamare l’attenzione di visitatori nazionali e internazionali deliziandoli con romantici giri in carrozza, corsi che permettono di imparare l’arte della lavorazione del feltro, laboratori di cioccolato didattico e presepe o ancora ci si diletta nella preparazione di biscotti per tutta la famiglia. Dulcis in fundo, a rendere l’atmosfera più viva, concerti di brani natalizi eseguiti dal coro maschile e dalla banda musicale. Al fine di vivere il periodo d'Avvento senza perdere gli eventi cult, i partecipanti più tecnologici possono scaricare sul proprio smartphone l'App Mercatini Originali Alto Adige/Südtirol disponibile per smartphone Apple e Android e contenente informazioni utili per visitare le bancarelle con tanto di galleria fotografica e video per avere un’anteprima.



OFFERTA Gli espositore propongono tipici originalo idee regalo che attingono alla tradizione artigianale oltre a specialità gastronomiche e deliziosi dolci tipici della Santa festività.

TIPICITÁ Appuntamento con lo shopping tra gli stand che popolano il mercatino dove trovare addobbi natalizi, giocattoli, articoli in ceramica e in vetro, capi in lana tirolese, presepi e sculture in legno, articoli in paglia, addobbi con fiori secchi, candele e articoli in feltro.

Leggi anche BOLZANO: I MERCATINI DALL'ANIMA GREEN

COSA NON COMPRARE Perché comprare un oggetto quando è possibile realizzarlo con le proprie mani? Un’idea originale potrebbe essere quella di unire l’utile al dilettevole ovvero intrattenersi in compagnia di un’esperta insegnante che rivelerà l’arte della lavorazione del feltro. Sarà così mettere cuore e fantasia in ogni singolo manufatto da destinare ai propri cari.



COSA BERE/MANGIARE I sapori dell’Alto Adige si mettono in mostra sfidando l’appetito e la gola. L’offerta è ricca e decisamente gustosa e offre ai visitatori delizia per scaldarsi durante la permanenza come cioccolata calda, vin brulé, tisane di erbe, punch di mele e ancora zuppe a base di orzo o gulasch. Il menu prosegue con speck, salumi vari, grappe e confetture, formaggi artigianali di latte crudo e, ovviamente, i dolci cari alla tradizione che inebriano con quel delizioso profumo di cannella e spezie che si diffonde nell’aria. Da provare lo strudel di mele nonché i biscotti fatti in casa come i lebkuchen.



*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Turismo.it su Twitter e su Facebook
Saperne di più su Mercatini Natale 2014 vacanze viaggi capodanno 2015
Correlati per regione Trentino - Alto Adige
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100