Cerca nel sito
Italia Marche solidarietà mercatini shopping Pesaro

Marche, i tanti volti della solidarietà

Mercatini, mostre e presepi: durante le feste è possibile scoprire le tante iniziative organizzate al fine di valorizzare il patrimonio artistico marchigiano e, al tempo stesso, sostenere l'economia locale

Pesaro in veste natalizia
Courtesy of©turismopesaro.it
Pesaro in veste natalizia
Quest'anno non per tutti è stato un felice Natale. Il tragico terremoto che ha messo in ginocchio l’Italia centrale ha lasciato un grande vuoto nel cuore e nella mente di molte famiglie. La solidarietà degli italiani si è fatta sentire, sono state tante infatti le persone che hanno contribuito ad aiutare, economicamente e non, chi si è trovato in difficoltà. Vale la pena approfittare di questi ultimi giorni di festa per fare tappa nelle Marche, un gesto che può contribuire a risollevare il turismo e, allo stesso tempo, aiutare le zone che stanno ancora facendo i conti con un amaro presente.

 
Dove andare e cosa fare prima che arrivi l'Epifania che tutte le feste porta via? A Pesaro, in via Mazzolari, a deliziare i passanti è un delizioso mercatino di Natale caratterizzato da oggetti e prodotti tipici della provincia marchigiana ma non solo. Il programma “Pesaro nel cuore” invita a scoprire realtà come Piazzale Lazzarini, Piazza Mosca e Piazzale Collenuccio vestite a festa tra luminarie e lui, l’albero di Natale più luminoso d’Italia, sito in Piazza del Popolo, oltre a tanti espositori e alla pista di pattinaggio.

Ci si sposta poi a Gradara. In tanti conoscono l’incantevole borgo medioevale per aver fatto da sfondo alla tragica storia d'amore di Paolo e Francesca ma, sotto le feste, la magia illumina il tutto di una luce diversa. Fino all’8 gennaio 2017, infatti, a tenere compagnia è il “Castello di Natale", inizativa che permette di ammirare la storica Rocca con occhi diversi, avvolti da un'atmosfera particolarmente suggestiva tra mercatini e botteghe di piccolo artigianato oltre a tanta buona musica. 
 
A Urbino invece l'appuntamento è con “Le vie dei Presepi”, ovvero la rassegna presepiale, giunta quest’anno alla XVI edizione, organizzata dall'Associazione Pro Urbino in collaborazione con tanti presepisti che, fino all’8 gennaio 2017, permetterà a cittadini e turisti di ammirare meraviglie di ogni forma e misura allestiti nei vicoli, nelle piazze e nei palazzi storici della città.
 
Come ogni anno Mondolfo, uno dei Borghi più Belli d’Italia, richiama l’attenzione di migliaia di visitatori desiderosi di catapultarsi in dimensioni ricche di suggestione. Qui, fino al 6 Gennaio 2017, protagonista assoluto è il più grande presepio vivente del litorale medio-adriatico. Proprio così. Nella parte più antica del Castello, ad attendere è “Presepepaese", l’ormai ventennale manifestazione che invita tutti i curiosi a emozionarsi davanti alla rappresentazione degli antichi mestieri.

LEGGI ANCHE LA TRADIZIONE DEL PRESEPE IN ITALIA: LUOGHI E SIGNIFICATI
 
Non solo mercatini e shopping ma anche cultura. Da non perdere il progetto espositivo “Le Marche per le Marche” curato da Vittorio Sgarbi che, fino al 28 febbraio 2017, grazie al prezioso contributo delle amministrazioni comunali di Urbino e Pesaro, della Confraternita di San Giovanni Battista di Urbino, del Comune di San Severino Marche e di due collezionisti privati, permetterà di ammirare tre capolavori artistici esposti in tre luoghi diversi.

Le opere in questione sono "La Sacra Parentela di Cola dell’Amatrice" sita nelle Sale del Castellare di Palazzo Ducale di Urbino; stessa città per il “Matrimonio Mistico di Santa Caterina d’Alessandria“ di Lorenzo Salimbeni esposto nell’Oratorio di San Giovanni mentre per la Pala di Giovanni Antonio da Pesaro rappresentante la Madonna con il bambino, i santi Onofrio, Giovanni Battista, Gerolamo, un santo vescovo e Sant'Aiuto inginocchiato, bisogna spostarsi a Pesaro, a Palazzo Mosca. Il tutto sarà visibile acquistando un biglietto unico al costo di 3 euro. Per ogni titolo di ingresso venduto, 1 euro sarà destinato ai fondi per la ricostruzione delle zone interessate dal sisma.
 
Per chi fosse in cerca di ospitalità, per ogni tipo di clientela c'è una soluzione. Il Nautilus Family Hotel, ad esempio, sito direttamente sulla spiaggia del litorale pesarese, è una struttura a misura di famiglia. Al suo interno, infatti, ci sono ben due parchi gioco: il giardino esterno e la ludoteca interna, il posto giusto dove sentirsi a casa anche essendone lontani. Per le coppie invece, più indicato l'Hotel Excelsior di Pesaro là dove rilassarsi nella sua SPA Excelsior dotata di sauna finlandese, area relax, piscina e idromassaggio. Tutti coloro che hanno fatto le ore piccole a Capodanno, niente meglio di una lunga dormita e, a rendere dolce il risveglio, il brunch allestito al Bistrò Excelsior (disponibile ogni domenica) che offre, oltre al ghiotto cibo, una bellissima vista sul mare. 
Saperne di più su SHOPPING
Correlati per regione
Seguici su:
Social
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100