Cerca nel sito
Roma monumenti da vedere Villa Torlonia

Roma, Villa Torlonia tra civette e tunnel sotterranei

Fuori dei canonici circuiti turistici, la tenuta dove si trova la ex residenza di Mussolini è uno scrigno di tesori tutti da scoprire

Casina delle Civette
Museo di Villa Torlonia, ©Musei in Comune
Villa Torlonia, particolari della Casina delle Civette
E’ la più recente delle ville nobiliari di Roma, inserita in un ampio parco di sedici ettari in prossimità del quartiere Trieste: Villa Torlonia è, per molti romani della zona, un’oasi di tranquillità dove andare a rilassarsi immersi nel fascino del giardino all’inglese tra laghetti e viali irregolari. In origine proprietà agricola della Famiglia Pamphilj, alla fine del Settecento venne acquistata dal banchiere Giovanni Torlonia che la elesse a propria residenza attraverso la realizzazione del Casino Nobile e del Casino dei Principi. Il secolo successivo venne arricchita dal Tempio di Saturno, dalle finte rovine di gusto neo-classico, da una Tribuna con fontana, da un Anfiteatro e dalla caratteristica Caffè-House. Per seguire un gusto eclettico vennero aggiunti anche la Capanna Svizzera, la Serra, la Torre, la Grotta Moresca e il Campo per tornei. Dopo un lungo  periodo di abbandono la villa divenne, negli Anni Venti, residenza della Famiglia Mussolini fino a quando, nel 1978, venne acquistata dal Comune di Roma e trasformata in parco pubblico.



Gli edifici storici sono tornati all’antico splendore e il pubblico può oggi godere di tre sedi museali espositive: il Museo della Casina delle Civette, dedicato alla vetrata artistica, Il Museo del Casino Nobile che ospita il Museo della Villa e la collezione della Scuola Romana, Il Casino dei Principi sede dell’archivio della Scuola Romana e spazio per mostre temporanee. Piacevole è il  punto di ristoro che si trova presso La Limonaia e, nell’attiguo Villino Medioevale, i più piccoli possono divertirsi presso la ludoteca Technotown. Non in molti sanno che l’ultimo erede di Villa Torlonia, Giovanni, era un cultore di esoterismo. Non a caso la Casina delle Civette si presenta con il suo raffinato trionfo di Stile Liberty dove le vetrate e gli arredi sembrano fare a gara per svelare un mondo popolato da creature fantastiche avvolte in un’aura di mistero: le civette stesse con i pipistrelli evocano simboli esoterici. 



Il neoclassico Casino Nobile ha svelato, durante i lavori di restauro, una labirintica tomba etrusca finta che ospitava, con tutta probabilità, riunioni massoniche. Era questo l’edificio abitato da Mussolini a cui si deve il circuito del bunker e le cantine rifugio antiaereo. Sempre da qui parte il tunnel sotterraneo che corre fino al Casino dei Principi. Grandi lavori di restauro sono stati fatti anche al Teatro di Villa Torlonia, la cui storia risale al 1841 quando fu commissionato dal principe Alessandro Torlonia per celebrare le sue nozze con Teresa Colonna. Oggi è protagonista di un’offerta teatrale pubblica e accessibile e rappresenta un unicum nel panorama culturale romano per la sua speciale configurazione architettonica oltre che per la sua storia. Ricco di affreschi, mosaici, statue e pitture ospita un cartellone di spettacoli ed appuntamenti variegato che mira a valorizzare le diverse vocazioni della Villa.

Leggi anche: ROMA, IL PRESEPE DI PIAZZA SAN PIETRO ARRIVA DA MALTA
 
Tra questi spicca la serata evento “Note di colore. L’arte dei fratelli Montarsolo” Due biografie in chiave poetica, in programma il 15 dicembre alle ore 19. Dedicata ai fratelli Carlo e Paolo Montarsolo, pittore il primo e basso lirico ed attore cinematografico il secondo, è un reading teatrale scritto da Alessandra Valente con una videoproiezione di opere di Carlo Montarsolo, intervallato dalle arie cantate dal vivo dagli allievi e da video tratti dalle opere di cui Paolo Montarsolo è stato protagonista. Presenta la storia di due affermati protagonisti del Novecento che hanno attraversato il secolo e che rende Roma la prima tappa di un percorso che mira a diventare internazionale.

Scopri tutti i MONUMENTI D’ITALIA
Saperne di più su Segreti d'Italia
Correlati per regione Lazio
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100