Cerca nel sito
    Turks e Caicos
    Turks e Caicos è un arcipelago corallino dell'oceano Atlantico, più precisamente nei Caraibi, ed un territorio d'oltremare del Regno Unito. È formata dalle isole di Gran Turk e di Salt Cay, più altre ventotto isole minori. Il clima è prevalentemente secco e dolce, con giorni assolati e sere piacevolmente fresche. La temperatura varia dai 19 °C ai 35 °C. L'isola di Grand Turk è il centro amministrativo, politico e culturale delle Turks e Caicos; in cui si trova Cockburn Town, capitale amministrativa e politica dal 1766, sede del governo. Le isole erano sotto la giurisdizione della Giamaica fino al 1962, quando assunsero lo status di colonia della corona. Il governatore delle Bahamas si curò degli affari delle isole dal 1965 al 1973, quando le Bahamas ottennero l'indipendenza. Turks e Caicos ricevette quindi un governo separato e nel 1982 divenne un territorio d'oltremare. Il 30 agosto 1975 (festa nazionale) le isole si dotarono di una costituzione. Sospesa nel 1986, fu riveduta e ristabilita il 5 maggio di due anni dopo. Il sistema legale di Turks e Caicos è basato sul Common Law inglese, con un numero minore di leggi adottate da Giamaica e Bahamas. Il sovrano del Regno Unito è il capo dello stato rappresentato da un governatore. Il capo del governo è il primo ministro. Il Consiglio Esecutivo è formato da tre membri ex officio e cinque scelti dal governatore tra i membri del Consiglio Legislativo. Non ci sono elezioni: il governatore è scelto dal sovrano e il primo ministro è scelto dal governatore. Il più alto organo giuridico è la Corte Suprema. Otto delle trenta isole dell'arcipelago sono disabitate, con una popolazione totale di circa 32000 abitanti (luglio 2006). Un terzo della popolazione ha meno di 15 anni, e solo il 6% supera i 65 anni. Nel 2006 la popolazione cresceva con un tasso di 2,82% anno, con 10,57 immigrati ogni mille abitanti, 21,84 nascite per 1000 abitanti e 4,21 morti per 1000 abitanti. La mortalità infantile è di 15,18 morti ogni 1000 nati e l'aspettativa di vita era di 74,73 anni (72,48 per gli uomini, 77,08 per le donne). La maggioranza della popolazione è nera. La cucina è quella creola, che nasce da secoli di incontro della cucina indiana, spagnola e inglese, con piatti che sono soprattutto a base del fresco pesce delle acque che circondano l'isola, cotto arrosto e consumato con fagioli o riso. Ottimi anche i frutti di mare e i crostacei, così come la frutta da cui si ottengono succhi eccellenti. Tra le bevande si consumano prevalentemente la birra e il rum.
    Articoli correlati:
    Seguici su:
    Social
    Altri luoghi da visitare
    Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100