Cerca nel sito
Boston
E' un pezzo di Inghilterra nel cuore degli States, un ponte tra due culture e due continenti. Da qui che hanno avuto inizio processi che hanno successivamente influenzato la politica e la cultura a stelle e strisce, come lo sbarco dei pellegrini del Mayflower nella vicina Plymouth, che segnò l'avvento degli inglesi nel continente americano, ed è per questo motivo che i suoi abitanti la chiamano affettuosamente The Hub, ovvero il centro di tutto. Parliamo di Boston, capitale dello Stato del Massachusetts, situata nel punto in cui il Charles River e il Mystyc River sfociano nell'Atlantico formando il Boston Harbour, a nord della regione del New England. La città, con la sua architettura di tipo anglosassone e i suoi quartieri multiculturali è forse una delle più affascinanti di tutti gli Usa. Celebre per essere sede di università di rilievo, fra cui la rinomata Harvard, ha una forte caratterizzazione intellettuale e artistica. Nei pressi di Boston da non perdere i circa sei chilometri di percorso, tracciati con una linea rossa continua, verniciata sui marciapiedi e sulle strade pedonali di Boston, a volte anche segnata con mattoni rossi, che va a toccare 16 luoghi di interesse storico. Si tratta del Sentiero della Libertà, il noto Freedom Trail, un modo semplice per andare alla scoperta di Boston, della più europea delle città americane. I bellissimi edifici storici, con i vicoli acciottolati, le antiche chiese e i viali alberati, si fondono armoniosamente con la parte più moderna dei grattacieli e regalano a Boston un fascino particolare. Colta e raffinata, con un ricco passato storico, fulcro della vita artistica ma anche intellettuale, la città si distingue per essere a misura d'uomo, e vale la pena intraprendere il tour tracciato del Freedm Trail per conoscere quelle che sono state tra le vicende più importanti che hanno visto la nascita degli Stati Uniti d'America. Si incomincia dal centrale Boston Common, il primo parco pubblico americano, e si continua verso nord ammirando la sontuosa cupola dorata della State House, l'ultima dimora del patriota Samuel Adams, oggi sede del Governo. Imboccando Park Street si raggiunge la Park Street Church, dove venne cantato per la prima volta l'inno nazionale. Di fianco, all'Old Granary Burial Gorund, hanno trovato riposo gli eroi della Rivoluzione. Mete successive sono la King's Chapel, la prima chiesa non puritana, e la Statua di Franklin. L'Old Conrner Bookstore è lo storico luogo d'incontro di letterati e di personaggi che hanno fatto la storia della città, mentre l'Old South Meetinghouse, seconda chiesa puritana di Boston, ha ospitato infuocate riunioni che portarono alla rivoluzione. Il primato di edificio pubblico più antico spetta all'Old State House, ex sede dei governatori inglesi, dalla cui balconata, nel 1876, venne proclamata la Dichiarazione d'Indipendenza. Di fronte sorge uno dei luoghi simbolo di Boston: cinque archi di pietra nel prato ad indicare il Boston Massacre Site, quando il 5 marzo del 1770 cinque patrioti morirono dando l'avvio alla Rivoluzione. La storica Faneuil Hall, la Culla della Libertà, era utilizzata come centro di riunione e mercato pubblico. Nel quartiere del North End si raggiunge la Paul Revere House e la Old North Church, la più antica chiesa di Boston; attraversato il Charlestown Bridge si arriva al Copps'Hill Burying Ground, la collinetta dove vennero appostati i cannoni britannici durante la battaglia di Bunker Hill. Da li si prosegue visitando la Uss Constitution, la più antica nave armata degli Stati Uniti, per finire al Bunker Hill Monument, dove sorge un obelisco di 67metri in ricordo di una delle battaglie più cruente della storia americana. Al di là della storia, dalla cima dell'obelisco si gode comunque un bellissimo panorama di Boston.
Articoli correlati:


Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100