Cerca nel sito
    Oceania
    Last but not least direbbero gli inglesi: sebbene sia stato l'ultimo continente ad essere scoperto dagli europei, l’Oceania è senza ombra di dubbio una delle realtà più celestiali della terra, il sogno proibito di ogni viaggiatore. Furono tanti i navigatori che organizzarono spedizioni alla scoperta dell’ignoto, Magellano prima, tra il 1519 ed il 1521 e J. Cook dopo, fra il 1768 e il 1779, viaggi che permisero di tracciare le linee di quell’orizzonte sconosciuto che richiamò l’attenzione di potenze quali la Gran Bretagna, la Francia, gli Stati Uniti, la Spagna, l’Olanda e la Germania che si spartirono il bottino. Fu solo nel secondo dopoguerra che, a seguito del processo di decolonizzazione, molte realtà riuscirono a conquistare nuovamente l’indipendenza. Il suo è un vero mosaico di razze ma, quello che più richiama l’attenzione, è la natura, protagonista assoluta con scenografie mozzafiato così magicamente intatte tra coste frastagliate, foreste tropicali, vulcani e atolli cristallini che si tuffano nelle acque dell’Oceano Pacifico, isole remote, pesci variopinti, splendide spiagge e una ricca biodiversità. Polinesia, Melanesia, Micronesia, Australia e Nuova Zelanda: nomi che sembrano quasi formule magiche, tante le suggestioni che richiamano, forti di quell'essere agli Antipodi del mondo.
    Articoli correlati:
    Seguici su:
    Social
    Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100