Cerca nel sito
Manchester by the Sea location film Massachusetts

Un'altra Manchester è possibile. Sulle coste del Massachusetts

Il film di Kenneth Lonergan ci porta sulla affascinante North Shore della East Coast statunitense

Universal
"Manchester, England, England across the Atlantic Sea" cantava uno dei protagonisti del musical Hair nella canzone omonima, nella quale fioccavano i riferimenti cinematografici a Fellini, Antonioni, Polanski. A cantarla era il pacifista George Berger di Treat Williams in una delle sequenze più emozionanti di quel film, in partenza per il Vietnam. Eppure, come in molti casi avviene (negli States ci sono almeno cinque diverse 'Rome'), la città Oltreoceano aveva una omonima  molto più vicina alla New York, teatro degli eventi. Una cittadina che oggi scopriamo nel film che da lei prende il nome: Manchester by the Sea.

Location principale del film di Kenneth Lonergan (Conta su di me, Margaret) con Casey Affleck, Michelle Williams, Gretchen Mol e soprattutto Kyle Chandler (Friday Night Lights), protagonista di una storia che riguarda proprio una famiglia col suo stesso cognome, i Chandler appunto, modesti lavoratori del Massachusetts che si trovano a far fronte alla morte improvvisa del fratello maggiore. A quel punto Lee, tormentato da un tragico passato che lo ha allontanato dalla moglie Randi e dalla comunità in cui è nato e cresciuto, viene nominato tutore legale del nipote dovendo così confrontarsi con i drastici cambiamenti nella propria vita.

Un quadro duro ed emotivamente molto ricco, per il quale le ambientazioni delle coste settentrionali del Massachusetts a nord di Boston si sono rivelate preziose. Da Lynn in su, sfiorando la storica Salem dalla primavera del 2015 in poi, come ricorda lo stesso regista: "Abbiamo realizzato le riprese di questo film a Cape Ann, dalla fine di febbraio all'inizio di maggio. All'inizio faceva molto freddo, ma allo stesso tempo la location era fantastica. La cittadina è a due passi dal mare e adoro i promontori che affacciano sull'oceano: abbiamo lavorato fra barche, porticcioli, cantieri navali e case di Manchester, Gloucester e Beverly. Mi sono goduto ogni singolo giorno di produzione, anche quando abbiamo lavorato il triplo del previsto e sono andato a letto sperando di non svegliarmi mai più. Inoltre, il cibo è stato eccezionale: il mio ristorante preferito era il Clam Box, a Ipswich, che prepara il miglior panino con l'aragosta che abbia mai provato".

Poco più di 30 chilometri circa, in linea d'aria, che la scenografa Ruth De Jong ha esplorato in lungo in largo alla ricerca degli sfondi giusti. Finendo per innamorarsi proprio della piccola Cape Ann, scelta con Essex e Rockport e le suddette Manchester-by-the-Sea (dove sono iniziate le riprese, come confermato dal Salem News), Gloucester e la Beverley della quale si riconoscono facilmente il Cimitero di Hale Street, la Grondin Funeral Home di Cabot Street 376 e gli esterni di Lothrop Street all'altezza di Washington Street, dove Affleck e Hedges passeggiano con l'Oceano alle spalle

In generale, la 'North Shore', divenuta - con la comunità locale - vera protagonista del film. Al pari della fauna animale che arricchisce la zona e che ancora Lonergan cita nelle sue 'memorie dal set': "Durante le riprese, ho soggiornato in una casa ad Annisquam, che affacciava su una piccola baia del fiume Essex. Una grande finestra con un lungo ponte hanno ospitato i miei momenti di pausa, mentre ogni genere di uccello volava nel cielo e, quasi ogni notte, stelle spettacolari affollavano il cielo. Al di là del fine settimana, mi riposavo in casa la mattina presto o quando tornavo dopo una lunga giornata di lavoro. All'inizio della primavera è apparso un cigno che è tornato regolarmente a farmi visita. Non so nulla dei cigni, se non per quel che ho letto in The Trumpet of the Swan di E.B. White. In quel libro, il cigno nuota in lungo e in largo durante l'intera primavera per difendersi dall'attacco di eventuali predatori, mentre la sua compagna cura il nido in attesa che le uova si schiudano. Ho pensato che forse era lo stesso percorso che stava vivendo il mio cigno, ma non ho potuto verificarlo perché abbiamo finito le riprese e lasciato quel posto prima che potessero effettivamente nascere i piccoli cigni".
 
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100