Cerca nel sito
California location film Twin Peaks serie tv Return North Bend Washington

Tutti i luoghi di Twin Peaks

Tanta California e il solito Washington, ma anche il deserto, Las Vegas e Parigi per ricreare quei brividi

Showtime
Mancano una manciata di episodi perché anche questo 'Ritorno' si concluda, e per quanto il momento favorisca certi tuffi nel passato, il nuovo Twin Peaks offerto dalla rete televisiva Showtime (per noi, su Sky Atlantic) sembra davver essersi saputo rinnovare nonostante fosse 'moralmente' obbligato a fare i conti con il proprio glorioso passato. Anche a livello di ambientazioni

E se alcune location diventano talmente importanti per un’opera cinematografica da diventarne protagoniste, sicuramente per Twin Peaks questa condizione si avvera due volte. Non solo perché le atmosfere costruite da David Lynch a partire dai luoghi scelti hanno sempre caratterizzato in modo imprescindibile la serie cult, ma perché quello che appare (con Lynch niente è mai del tutto chiaro) come il vero protagonista della storia raccontata, il Male, pare davvero aver scelto il paesino dello Stato di Washington, a cinque miglia dal confine tra Stati Uniti e Canada, come suo regno.

Il regista di Missoula, al momento di girare l’attesissimo sequel (o meglio "revival") della serie, non ha potuto prescindere dall’includere molti dei luoghi in cui aveva ambientato le prime due indimenticabili stagioni. E a chi pensasse che la scelta fosse scontata basterà guardare le prime puntate di Twin Peaks The Return per capire come ancora una volta lo straordinario regista sia riuscito a sorprendere e a trovare una sua strada personalissima per riprendere le fila di una storia interrotta brutalmente e senza un vero finale più di 25 anni fa.



"Ognuno vedrà nella serie ciò che vuole" aveva ammonito Lynch prima che la serie venisse messa in onda, e di nuovo siamo stati trascinati in un mondo oscuro e inquietante dei 'suoi', come la Loggia Nera nella quale - venticinque anni dopo - abbiamo ritrovato intrappolato il solito agente speciale Dale Cooper. Uno dei tanti 'vecchi' personaggi ritrovati, affiancati da volti nuovi, e nuove storie, non spiegate né introdotte, come fossero delle apparizioni.

Twin Peaks torna, insomma, ma al contempo sembra di avere a che fare con qualcosa di completamente nuovo. E così anche per le location: molte della serie originale, quanto altrettante introdotte ex novo e sulle quali Lynch, fino all’ultimo, è riuscito a mantenere il più stretto riserbo, alimentano la curiosità dei fans.

Per la gioia dei più, la troupe è quindi tornata nello stato di Washington e in California, per sfruttare i suggestivi scorci. Che naturalmente in questi 27 anni non sono rimasti immutati, come la stazione di polizia (lo Sheriff’s Department) di North Bend (WA), attualmente sede di una scuola guida. O il locale Twede's Cafe, trasformato da Lynch nel Double R Diner, i cui interni sono stati danneggiati da un incendio causato da un piromane nel 2000. Sempre nello stato di Washington, ma stavolta a Everett, si trova anche la casa di Laura Palmer: una proprietà privata situata al 708 di 33rd Street acquistata dall'attuale proprietario nel 2014 per mezzo milione di dollari.

Alcuni luoghi hanno decisamente mantenuto intatto il loro fascino, come l'iconico Salish Lodge & Spa/Great Northern Hotel sulle cascate di Snoqualmie, poco fuori Seattle, o il mitico Bang Bang Bar (il Roadhouse Restaurant and Inn of Fall City), ma sono le nuove location a stuzzicare maggiormente dopo tanta attesa… E a parte i set di Los Angeles dove è stata ricostruita la straordinaria Red Room, la terza stagione ci ha portato a Brand Boulevard a Glendale, nella contea di Los Angeles, per l’ufficio di Dougie. O al Four Aces Movie Set, un Motel a Lake Los Angeles, vicino Palmdale. Nei pressi del quale, a Woodbank Way, vediamo 'atterrare' Cooper prima che la prostituta Jade lo lasci al Casino (in realtà il Rancho Rosa Estates). In Calfornia è stata ricostruita anche la città di Buckhorn nel South Dakota (oltre a qualche ripresa nel Montana, Stato natale del regista) e si è girato al Crowne Plaza and Commerce Casino a Los Angeles (il Silver Mustang Casino), nel Mojave Desert, e al Big Sky Rach di Simi Valley… ma alcuni set sono stati realizzati anche a Las Vegas e a Parigi.
 
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione Washington
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100