Cerca nel sito
Istanbul weekend cosa fare e vedere

Istanbul: 5 consigli per organizzare un weekend

Cosa rende speciale la città più grande d'Europa e come fare per visitarla al meglio

Tramonto su Istanbul
©iStockphoto
Istanbul al tramonto
COME ARRIVARE Istanbul è dotata di due aeroporti: presso l’Aeroporto Atatürk atterrano i voli diretti di Alitalia, Turkish Airlines, Air France e Lufthansa che partono da Roma Fiumicino, Milano Malpensa, Torino, Venezia, Pisa, Catania, Genova e Bologna; presso l’Aeroporto Sabiha Gökçen atterrano i voli gestiti dalla compagnia aerea Pegasus Airlines che partono da Roma Fiumicino, Bologna e Milano Malpensa. Dagli aeroporti è possibile arrivare al centro città tramite l'efficiente circuito dei mezzi di trasporto pubblico.

FOTO: ISTANBUL, UNA POESIA DI MARE E DI CEMENTO

COSA VEDERE La Moschea Blu è una delle più importanti della città e tra le più belle del Mondo. Decorata con oltre 21mila piastrelle di ceramica turchese, la Sultanahmet Camii lascia senza fiato tra cupole celestiali, lanterne dorate e il silenzio degli uomini in raccoglimento. La Moschea di Santa Sofia è stata prima chiesa, poi moschea ed oggi museo. A caratterizzarla sono le grandi cupole, i mosaici dorati e le magnifiche decorazioni che ne fanno uno dei più grandiosi esempi d’arte bizantina di tutti i tempi. Il Palazzo Topkapi venne costruito nel 1453 ed è stato per secoli la residenza dei sultani dell’Impero Ottomano. Si presenta con il suo grandioso edificio ricco di corti, stanze private, rigogliosi giardini, sale del tesoro ed un Harem: un vero e proprio microcosmo con oltre 300 stanze, cucine ed angoli segreti. Altro luogo imperdibile è la Cisterna Basilica, la più grande cisterna sotterranea della città, davvero magnifica alla luce delle torce. Il Gran Bazar, con gli oltre 200 mila metri quadrati di negozi, negozietti, piccole boutique e chioschi che si susseguono tra gli stretti vicoli, offre la possibilità di acquistare di tutto. Il Museo Modern Istanbul è uno spazio dedicato all’Arte Moderna e Contemporanea a ridosso della bellissima baia che si affaccia sul Bosforo. Quando si ha tempo a disposizione vale la pena una crociera sul Bosforo, dove ci si trova con l’Asia da una parte e l’Europa dall’altra. Il Misir Carsisi è il Bazar delle spezie più famoso di Istanbul, inaugurato nel 1663:si trova a pochi passi dal Ponte di Galata e dalla bellissima Mosceha Nuova.

Leggi anche: A ISTANBUL IL VERO BAGNO TURCO

DA SAPERE Istanbul è la città più grande d’Europa ed una delle più grandi del mondo. Basti pensare che dalla parte ovest (Silivri) alla parte est (Tuzla) della città intercorrono oltre 100 chilometri. Sorge ullo stretto naturale del Bosforo a cavallo tra Europa e Asia, una posizione strategica e soprattutto molto affascinante. Dall’aeroporto si raggiunge il centro città grazie ai mezzi pubblici

COSA COMPRARE La tappa al Gran Bazar permette di trovare di tutto, dai dolci tradizionali ai tappeti colorati, dai set da caffè oltre alle immancabili spezie, come il curry o il pepe nero. Per testi scritti, miniature, calligrafie e tutto ciò che ha a che fare con il mondo della cultura imperdibile è il Mercato dei Libri. Gioielli, perle, ceramiche e gadget di eccellente fattura si possono comprare anche nei tanti banchetti delle strade. 

DA EVITARE Passeggiando lungo il porto soprattutto dalla sponda asiatica ci si può imbattere in persone che propongono di sparare con pistola ad aria compressa a dei palloncini sopra la superficie dell’acqua, una sorta di tiro al piattello sul Bosforo. Meglio non cedere perché, date le correnti, è un’impresa per veri campioni riuscire a centrare un palloncino e si rischia di perdere molti soldi. 
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Turchia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100