Cerca nel sito
Lipsia weekend cosa fare e vedere mappa clima informazioni

Lipsia: 5 consigli per organizzare un weekend

Come organizzare al meglio un viaggio nella città tedesca tanto cara a Bach

Vecchio Municipio
©iStockphoto
Rathaus di Lipsia
COME ARRIVARE Non ci sono voli diretti dall’Italia alla Sassonia. Con la compagnia aerea Lufthansa, che parte da tutte le principali città italiane, bisogna fare scalo a Monaco o Francoforte sul Meno. È inoltre possibile raggiungere comodamente Berlino con un volo diretto dall'Italia e viaggiare con i treni veloci ICE che arrivano a Lipsia in circa un’ora. L'aeroporto Lipsia-Halle si trova in prossimità dell'incrocio autostradale Schkeuditzer Kreuk ed è servito da bus navetta che assicura ottimi e frequenti collegamenti con la città.

COSA VEDERE Lipsia è famosa per essere la città di Bach e della Rivoluzione Pacifica. I monumenti da non perdere sono il Rathaus, realizzato tra il 1556 e il 1557, considerato il più bel municipio del Rinascimento; la stazione centrale, Hauptbahnof, è una delle più grandi stazione tedesche al cui interno si trova anche un centro commerciale; la Neues Gewandhaus, realizzata nel 1981, è la celebre sala per concerti dell’omonima orchestra. Parlando di chiese le più note sono St. Nikolaikirche, ricca di decorazioni interne, e St. Thomaskirche, dove lavorò Johann Sebastian Bach e dove si trova anche il sepolcro del celebre compositore. Per chi ama il carattere moderno ed innovativo vale la pena una visita alla Neue Messe, la nuova aerea fieristica, ma per un tuffo nel passato si può ammirare  il Reichsgericht, di fine Ottocento, sede della Corte Amministrativa Federale e il secondo caffè più antico d’Europa, Zum arabischen Coffeebaum, realizzato nel 1694. Il Völkerschlachtdenkmal è invece il monumento in memoria della Battaglia delle Nazioni, combattuta tra il 1898 e il 1913, che offre una splendida veduta dalla sua piattaforma panoramica.

Leggi anche: GERMANIA: LIPSIA RISUONA CON LA MUSICA DI BACH

DA SAPERE Gli amanti della musica classica e gli estimatori di Bach ben sanno che in nessun altro luogo al mondo è possibile entrare tanto nella vita del celebre musicista. A Lipsia, infatti, Bach è stato per 27 anni direttore musicale e maestro del coro della Thomaskirche diventata oggi, insieme al Bachmuseum, una tappa obbligata per tutti i cultori di Bach. Ma per chi ama la musica Lipsia non vuol dire solo Bachfest: anche Mendelssohn, gli Schumann oppure Wagner hanno lasciato qui importanti testimonianze.

COSA COMPARE Lo shopping nelle gallerie di Lipsia è un must: Mädler Passage e Specks Hof, i Petersbogen, la Marktgalerie e il centro commerciale Hauptbahnhof-Promenaden sono i luoghi più battuti per gli acquisti, soprattutto nelle boutique. Tra i mercati vale la pena un salto a quello del sabato che si tiene nella piazza di fronte al Festwiese, nei pressi dello stadio e della vecchia area fieristica, e gli appassionati di oggetti antichi possono deliziarsi nel mercato dell'antiquariato e dell'usato che si tiene ogni ultimo fine settimana del mese nel quartiere fieristico agra di Lipsia/Markkleeberg.

LA CURIOSITA’ L'Auerbachs Keller, fondato nel 1525, è un ristorante conosciuto internazionalmente grazie a J. W. Goethe, che vi ambientò un episodio del Faust.
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Germania
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100