Cerca nel sito
Tenerife Festival della Musica delle Canarie

Tenerife suona bene con il Festival della Musica 

Una buona occasione per un viaggio alle Canarie d'inverno

Panorama di La Orotava
©iStockphoto
Tenerife, panorama di La Orotava
Canarie in inverno. Se il richiamo della tranquillità, dei meravigliosi panorami e delle famose località non prese d’assalto come durante la stagione estiva non basta per organizzare un viaggio alle Canarie a gennaio, allora viene incontro la musica. Già, perché fino al 6 febbraio Gran Canaria, Tenerife e altri scenari del resto delle isole ospitano in contemporanea il Festival della Musica delle Canarie. Un evento che non solo arricchisce l’offerta culturale delle isole, ma offre alle Canarie un prestigio musicale in ambito internazionale e promuove l’affluenza di un turismo culturale di alto livello. E' l’unico festival che si svolge in inverno grazie al bel clima di cui gode l’arcipelago: ospita concerti di orchestre e solisti di livello mondiale. A questo si aggiunge uno spazio speciale dedicato alle prime assolute. Ecco dunque un valido motivo per scoprire Tenerife e le altre destinazioni dell’arcipelago.

Leggi anche: CON  MA MA SI SCOPRONO TENERIFE E LE ISOLE CANARIE

Magari occorre più di un weekend per poter godere di tutte le possibilità, ma tra le cose da non perdere figurano:
Parque Nacional del Teide: è il più grande della Spagna nonché Patrimonio Unesco: si arriva a toccare i 3718 metri della vetta di El Teide e ad ammirare la bellezza lunare e il terreno vulcanico con i 21 sentieri di trekking che permettono esperienze naturalistiche spettacolari. 
La Orotava è una caratteristica città in stile locale che si presenta con i suoi palazzi castigliani circondata da una vallata coltivata a vite, banano e castagno. Il centro storico è un susseguirsi di edifici con balconi in legno, giardini ben curati, piazze e chiese.
La Laguna è un’altra città dal centro storico davvero particolare, non a caso dichiarato Patrimonio Unesco: qui i palazzi si caratterizzano per i bei portoni ed i balconi ornati. 
Santa Cruz de Tenerife è la città portuale con un fascino superlativo. L’Auditorio è stato progettato dall’architetto spagnolo Santiago Calatrava. Da non perdere anche il Museo delle Belli Arti e il Centro di Arte La Recova. 
Los Gigantes è la famosa scogliera alta 600 metri: questo imponente faraglione roccioso è una delle attrattive naturalistiche più conosciute dell’isola. 

Gli amanti del vino si possono dirigere a Tacoronte, sulla costa occidentale: è il cuore della regione vinicola ed è immancabile per una degustazione immersi nella natura. 
Le spiagge sono splendide ovunque. Tra le migliori sono da sempre segnalate Playa de las Teresitas, con sabbia dorata ed acqua turchese. Playa del Arenal, Playa del Roque de las Bodegas, Playa de Almácida e Playa de Benijo si presentano con sabbia nera vulcanica e sono ideali per gli amanti del surf. Playa Jardin, con sabbia nera, è stata abbellita dall’artista Manrique con giardini esotici che la rendono ancora più bella. Los Cristianos, Playa de las Américas e Costa Adeje formano il famoso sud dove sboccia la vita notturna di Tenerife: qui sfilano una accanto all’altra magnifiche spiagge ideali anche per scoprire il mondo subacqueo di Tenerife.
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Spagna
Seguici su:
Social
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100