Cerca nel sito
Slovenia viaggi Valle di Vipava

Slovenia, perché la Valle di Vipava è imperdibile

Compare tra le prime 10 destinazioni della classifica di Lonely Planet, ecco perchè

Vipava Valley, Monte Nanos
©iStockphoto
Vipava Valley, tramonto sul Monte Nanons
Era già stata inserita nella guida Best in Travel 2018 grazie alle Alpi Giulie, ma il riconoscimento tra le Top 10 Destinazioni Best in Europe 2018 continua a siglare il successo crescente della Slovenia. Se ne sono ben accorti gli italiani, che la scelgono come destinazione turistica sia per la stagione invernale che per quella estiva. Soprattutto la Slovenia meridionale, dove la Valle di Vipava e la capitale Lubiana offrono quanto di meglio, vario e pittoresco si possa trovare accontentando anche i buongustai. Il territorio è costellato da castelli  palazzi, chiese e tracce del ricco patrimonio culturale e delle tradizioni passate, essendo stata zona di passaggio di numerosi popoli. In un contesto paesaggistico unico si trova Vipavski Križ, un insediamento medievale fortificato i cui visitatori possono scoprire le rovine del castello medievale e il convento dei Frati Cappuccini, ancora abitato da alcuni religiosi, celebre anche per la sua ampia biblioteca.

Leggi anche: Slovenia, cosa sapere prima di partire

Lungo le numerose sorgenti del fiume Vipava, che oltre ad aver dato il nome alla valle è famoso per essere l’unico fiume in Europa ad avere una sorgente a delta, nasce la piccola cittadina omonima che grazie ai suoi numerosi ponti sull’acqua è conosciuta come la “Venezia slovena”. La cittadina di Ajdovš?ina si è sviluppata sulle fondamenta di un antico insediamento all’interno di una fortificazione romana. Il centro storico è caratterizzato da strette viuzze dove sfilano le case delle famiglie benestanti costruite tra il XVIII e il XIX secolo e per aver dato i natali al pittore, grafico e fotografo Veno Pilon, uno dei più importanti artisti sloveni nonché rappresentante dell’Espressionismo e della Nuova oggettività anche a livello europeo. Gran parte delle sue opere è conservata nella Galleria Pilon ad Ajdovš?ina.

Scopri di più sulla SLOVENIA con STILE.IT

C’è poi la natura nella sua imponenza, da ammirare, ad esempio, dalla finestra naturale di Otlica (Otliško okno), un ponte naturale alto 12 metri e largo 7, nei pressi del villaggio omonimo, che si è formato in seguito a una forte faglia tettonica. Nella valle dei vigneti e dei frutteti ottime sono pesche, albicocche e ciliegie, cosi come il zelen e il pinela, due vitigni caratteristici della valle del Vipacco. Per esplorare questi luoghi il modo migliore sono le due ruote, grazie anche ai numerosi tour in bicicletta che portano lungo tranquilli sentieri alla scoperta di vigne e cantine. Tappa gastronomica anche al ristorante Pri Lojzetu del famoso chef Tomaž Kav?i?, vincitore del premio “cuoco d’oro” e del titolo di cuoco più creativo dei Junes Restaurateurs d’Europe: è ospitato in un bel palazzo rinascimentale su un colle panoramico nel villaggio di Zemono.
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100