Cerca nel sito
Le haciendas del Messico

Le haciendas messicane

Soggiornare in una delle tante "haciendas" del Messico è un'esperienza che introduce nella realtà locale attraverso un canale privilegiato.

Hacienda Yucatan
Fanno parte della storia del Messico, sono le haciendas, fattorie o tenute che dir si voglia, splendide occasioni per una visita o per un soggiorno nel Paese dei Maya. Anche se gli stati di Jalisco, Yucatán, Hidalgo e Campeche contano sul loro territorio il maggior numero di tenute, in tutto il Messico è possibile trovare e riconoscere splendidi edifici storici oggi ristrutturati, che rappresentano le case cortigiane e gli antichi monasteri risalenti ai secoli XVI e XIX.

Le haciendas nascono nel secolo XVI come fattorie operative e centri manifatturieri per la produzione di prodotti destinati all’esportazione, per supportare il sistema economico introdotto dagli spagnoli. Durante il XIX secolo una tipica produzione delle tenute (soprattutto quelle della zona dello Yucatán) è la fune di agave, una fibra naturale, varietà del cactus di agave, utilizzata per produrre spaghi.

L’ingente richiesta di questo prodotto nel XX secolo ha facilitato, tra una guerra e l’altra, l’arricchimento dei proprietari di queste tenute, trasformandole in proprietà rurali dedicate all’ozio, al divertimento e agli svaghi in generale. È seguito poi un periodo di sviluppo architettonico spettacolare, sia per le facciate e le strutture che per gli arredamenti interni, gli oggetti d’antiquariato e le opere d’arte che provenivano da tutto il mondo. Anche i giardini sono stati arricchiti e abbelliti grazie alla creazione di fontane, cappelle, chiostri e di altri dettagli sofisticati, inclusi anche piccoli acquedotti.

Molte di queste tenute sono state restaurate e trasformate oggi in splendidi hotel, ricchi di eleganti stanze, sontuosi ristoranti e un'offerta gastronomica spettacolare. Il tutto circondato da magnifici paesaggi, nel centro delle più belle località messicane o nella campagna del Paese. Oggi il visitatore può pernottare in antichi conventi e monasteri, in edifici storici costruiti da Hernán Cortés e dalla sua famiglia, in tenute costruite sulle rovine maya, testimoni dello splendore dell'architettura coloniale e del mistero delle civilizzazioni precolombiane.

Edifici le cui mura sono state testimoni di cinque secoli d’intensa storia, dalla conquista operata dagli spagnoli alla rivoluzione, e che portano le tracce di personaggi illustri, tra i quali Hernán Cortés, l'imperatore Maximiliano, il Generale Santa Ana, Pancho Villa ed Emiliano Zapata. Sono hotel, ristoranti e musei che offrono il sapore e la nostalgia del Messico di una volta, con le comodità e le attività del mondo odierno. Conservano i loro più sofisticati dettagli, gli oggetti d’antiquariato e le collezioni d’arte. Sono circondati da giardini, piscine, fontane di pietra, piccole chiese, uccelli esotici.

Le haciendas offrono inoltre un'ampia gamma di possibilità per il tempo libero, sempre in linea con la cultura del posto: dalle escursioni su vecchi mezzi di trasporto alla possibilità di assistere alle corse dei tori in piccoli anfiteatri. Infine, le visite al circondario delle città coloniali, posti di interesse archeologico e paradisi naturali, completano un’offerta che permette ai turisti di entrare e poter vedere in prima persona costruzioni con tutto il sapore della storia messicana.    
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Messico
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100