Cerca nel sito
Piatti tipici Norvegia ricetta gravet laks

Gravet laks, il salmone marinato norvegese

Non solo un piatto tipico, ma anche un antico metodo di conservazione. La ricetta

salmone marinato norvegese
iStock
Gravet laks
Il gravet laks altro non è che il famoso salmone marinato norvegese. In relatà rappresenta anche uno dei metodi più antichi per preparare questo nutriente pesce. Risalirebbe al Medioevo, quando i pescatori per conservare il pescato, lo lasciavano a fermentare sotto la sabbia durante l’alta marea. Con il passare dei secoli, il metodo di conservazione si è trasformato in un piatto tipico di tutti i paesi scandinavi.
In Norvegia si adottò ben presto l’akevitt per la preparazione del salmone. Si tratta di un’acquavite locale ricavata dalla distillazione delle patate. Un distillato che non manca mai nelle case norvegesi e che viene reso ancora più gradevole dal mix di spezie ed erbe utilizzate. È con l’akavit che si ottiene un ottimo gravet laks.
 
Leggi anche: LA NORVEGIA E' SEMPRE PIU' GREEN (Stile.it)
 
Insieme all’aringa e allo stoccafiso, il salmone è il pesce protagonista delle tavole norvegesi. Ricchissimo di omega3, si conserva a lungo anche grazie a salatura e affumicatura. Tipico dei mari freddi del Nord - in Europa in particolare nel mare di fronte ai fiordi norvegesi - il salmone si divide in due distinte famiglie. Il salmone atlantico (Salmo salar) e quello del Pacifico (Oncorhynchus sp.). quello norvegese è il salmone atlantico, caratterizzato da carne rosa e saporita.

GRAVET LAKS: LA MARINATURA CHE RENDE SPECIALE IL SALMONE NORVEGESE
 
La marinatura è spesso arricchita anche da una salsa all’aneto. In Norvegia il piatto è accompagnato dalla senape. Ecco la ricetta per preparare il gravet laks in casa.
 
Ingredienti
1 salmone fresco da 1 kg
sale
zucchero
pepe macinato grosso
aneto fresco
senape
aceto di vino bianco
patate bollite
 
Pulire e tagliare il salmone in filetti. In una ciotola unire due cucchiai di sale, due di zucchero e uno di pepe. Tritare l’aneto e aggiungerlo nella ciotola. Mescolare bene tutti gli ingredienti e quando saranno amalgamati, creare su una teglia coperta da carta forno un letto di composto di sale con aromi. 

Leggi anche: IN NORVEGIA LO SKILIFT DA CICLISTA (Stile.it)
 
Adagiare i filetti di salmone sul composto e ricoprirli interamente. Avvolgerli chiudendoli con la carta forno e lasciarli in frigorifero per 3 giorni. Durante i tre giorni in cui sarà conservato in frigorifero, girare spesso il salmone su entrambi i lati.

NORVEGIA: L'ANTICO METODO DI MARINATURA DEL SALMONE
 
Il terzo giorno saranno pronti. Eliminare il composto di sale e aromi. Preparare il piatto dopo aver amalgamato un’emulsione composta da 1 cucchiaio di sale fino, un cucchiaio di zucchero, uno di pepe e aceto e senape quanto basta per non renderla troppo liquida. Adagiare i filetti di salmone sul piatto, accompagnati dall’emulsione, fette di patata bollita e qualche rametto di aneto. Servire.
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Norvegia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100