Cerca nel sito

Gli oggetti più strani rubati negli hotel

Il vecchio posacenere insieme al kit da bagno nelle camere sono ormai "out". Una classifica svela i nuovi oggetti che vanno a ruba negli hotel. Dalle fotocopiatrici alle teste di cinghiale impagliate!

Do not disturb
Il vecchio posacenere insieme al kit da bagno nelle camere sono ormai “out”. Una classifica svela i nuovi oggetti che vanno a ruba negli hotel. Dalle fotocopiatrici alle teste di cinghiale impagliate!

Segui Turismo.it anche su Facebook

Il furto di uno shampoo o di un paio di ciabatte da doccia dalle camere di un hotel non possono certo fare notizia. Niente di originale, come portarsi via posacenere e accendini, roba da dilettanti! Ebbene, ci sono oggetti ben più strani e impensabili che hanno fatto gola agli ospiti degli hotel e li svela Venere.com, raccogliendo i racconti della sua equipe esperta nell’online accomodation.

Al primo posto compaiono mobili e lampadine con la testimonianza di chi ha visto rubare uno scaffale per le scarpe, chi una porta scorrevole dell’armadio, chi addirittura si è travestito da operaio per rubare un pianoforte a coda dalla hall! Una coppia ha chiesto una camera vicino al parcheggio per poi rubare tutto l’arredamento della stanza, caricandolo su un camion dei traslochi, mentre qualcuno di più morigerato si è accontentato di rubare le lampadine sparse per la stanza (valore economico di 0,60 euro) senza dimenticare il porta lampadina, il cavo della luce e la placchetta.

A seguire, tra gli oggetti presi di mira negli hotel, l’apparecchiatura hi-tech ma se rubare un telefono anche se non funziona fuori dall’hotel è un gioco da ragazzi, far sparire un condizionatore di quasi 130 kg montato alla finestra sembra un’impresa ardua da gestire. Il premio lo vincono però i creativi del furto Tv al plasma, insieme a chi ha rubato una fotocopiatrice a colori da una sala meeting, con rocamboleschi tentativi di raggiro della sorveglianza.

Ma le cose più strane che impreziosiscono l’insolita carrellata di furti agli hotel rientrano nella categoria “varie ed eventuali” dove troviamo: asse da stiro, numeri delle stanze, tende, una spada medievale, cardini delle porte, un orso di legno alto 1,20 mt, addirittura un camino di marmo. Vince su tutti però il signore che ha rubato una testa impagliata di un cinghiale selvatico: una volta scoperto e restituito, se lo è visto riportare come regalo di nozze dagli amici.
Segui tutte le Notizie dal mondo su Turismo.it


Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per territorio
Seguici su:
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100