Cerca nel sito
Location film Sicario New Mexico Deserto Albuquerque Texas El Paso

Deserti e silenzi nel Nuovo Messico di Sicario

Il film di Denis Villeneuve sfrutta i panorami di uno Stato che ha da offrire molto più di quel che pubblicizza

01 Distibution
"Ho subito pensato alle location del New Mexico quando ho letto la sceneggiatura di Sicario": a dirlo è lo stesso Denis Villeneuve, regista e sceneggiatore canadese del film, e prima ancora di Prisoners, Enemy e del duro e toccante La donna che canta. Una cinematografia molto varia ma sempre molto intensa la sua, che con Sicario tenta in maniera decisa la carta del 'crime'.

Un dramma, quello dell'agente dell'FBI Kate Macy, interpretato da una incredibile Emily Blunt, incaricata di collaborare con due 'Delta-force' per abbattere il boss di un 'Cartello' messicano. Ma se nello sviluppo della trama nulla è quel che sembra, e le sorprese per i protagonisti rischiano di essere letali, quello che vediamo sullo schermo sarebbe impossibile da mistificare. Come ha evitato di fare lo stesso regista, tutto sommato.

Accolta dagli Albuquerque Studios, la produzione ha infatti passato quasi tre mesi sul confine messicano, tra giugno e agosto 2014, girando il più possibile 'on location' a cavallo tra El Paso e Ciudad Juárez, nello stato messicano del Chihuahua. "I colori e l'aspetto di Sicario sono ispirati direttamente al deserto del Chihuahua - ha ammesso Villeneuve, raccontandosi. - Volevo che i personaggi fossero delle silhouette delineate dal sole. Abbiamo girato il film durante la stagione dei monsoni, cosi ogni giorno c'erano nuvole temporalesche che disegnavano il cielo in maniera incredibile. Il cielo stesso è divenuto un protagonista silenzioso, l'espressione poetica dei tormenti di Kate. Il deserto è un luogo affascinante, estremamente severo e puro, uno spazio brutale e infinito che ti costringe all'introspezione".

"Sulla frontiera è così; e noi l'abbiamo provato", aggiunge, senza entrare nei dettagli delle difficoltà incontrate per girare al di là della frontiera. Aiutati da federali sotto copertura e con SUV bianchi (quelli neri sono solo dei trafficanti) dotati di mitragliatrici, con il consiglio di portare occhiali invece delle lenti (in caso di sequestro) e scortati a distanza… Come aveva raccontato il produttore Basil Iwany, confermando però di aver girato - soprattutto in campo lungo - la vera Juárez, città comunque dura.

Per fortuna si è potuto integrare quelle immagini con quelle riprese nei dintorni di El Paso in Texas, ma soprattutto di Albuquerque in New Mexico. In queste zone si è fatta la storia del Western americano, qui scorre il Rio Grande, nelle vicinanze della Sandoval County e del villaggio di Corrales. Sedi dei set del film al pari della riserva di Nativi americani di Laguna Pueblo e di Las Lunas, nella Contea di Valencia. Che dopo aver ospitato - insieme alle precedenti location e alla contigua Bernalillo County - le star e la crew del drammatico crime-thriller, si offre allo sguardo di quanti possano farsi ispirare da quanto mostrato al cinema.

E se a qualcuno avanzasse del tempo, o il 'tour' di Denis Villeneuve & Co. potesse fungere semplicemente da spunto o ispirazione, varrà la pena restare nella zona di El Paso, spostandosi magari verso Alamogordo - di nuovo in New Mexico - per dedicare del tempo al White Sands National Monument. Un deserto di sabbia bianca, e fredda, nelle vicinanze dell'area utilizzata dal Governo degli Stati Uniti per i propri test nucleari, che permette oggi percorsi di trekking unici e fuori dal mondo, e la possibilità di dormire tra le dune in adeguati spazi riservati ai campeggiatori.

Dove si trova il luogo della foto? E' una delle location de Il Trono di Spade. Se non lo riconoscete, scopritelo qui


Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Messico
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100