Cerca nel sito
Tokyo Viaggi Giappone Capodanno

Capodanno a Tokyo, cosa fare e dove soggiornare

Tradizione, riti e gastronomia: tre modi per andare alla scoperta della metropoli giapponese

Tokyo, cibo tradizionale
©Hotel Chinzanso Tokyo
Pietanze tradizionali giapponesi per il Capodanno a Tokyo
PERCHE’ ANDARE E’ una meta appassionante per trascorrere un Capodanno speciale, capace com’è di unire passato e futuro. La città è un capolavoro di innovazione ma offre anche molti aspetti culturali della tradizione. In modo particolare durante le celebrazioni di Capodanno, momento molto sentito dai giapponesi e considerato la festa più importante dell’anno, dedicata alla famiglia e alle tradizioni. Molti gli eventi pubblici e gli spettacoli di fuochi d’artificio. Durante il periodo di Capodanno, che qui copre i primi tre giorni dell’anno dall’1 al 3 gennaio, gli abitanti della città si dedicano ad attività esclusive di questo periodo.

ALIMENTI  SIMBOLO DEL CAPODANNO Il cibo è una delle componenti fondamentali del Capodanno giapponese. Tradizionali sono alimenti osechi, serviti in un vassoio particoalri, che portano un significato simbolico e si assaporano solo in questo periodo dell’anno. Per tradizione si mangiano in famiglia. Alla vigilia si gusta la toshikosi-soba (letteralmente “la soba del passaggio d’anno”) che ha vari significati tra cui lo scacciare la cattiva sorte e augurare lunga vita. Altro simbolo del Capodanno è il riso, nella variante mochi, una pietanza di riso glutinoso tritato e pestato per formare delle polpettine tonde e morbide.

Scopri di più su Tokyo (Stile.it)

COME SI CELEBRA IL CAPODANNO Molte sono anche le attività tradizionali che è possibile provare all’inizio dell’anno nuovo. Dopo aver gustato la soba, a partire dalla mezzanotte del 31 dicembre fino a tutta la mattinata del 1 gennaio, numerosi sono i giapponesi, alcuni indossando il kimono tradizionale, che si recano al tempio o al santuario per la prima visita dell’anno, detto hatsumode (“prima visita dell’anno”). Nel periodo tra la fine di dicembre e la metà di gennaio è anche possibile vedere all’ingresso di luoghi pubblici e privati il kadomatsu (“pino dell’ingresso”) per dare il benvenuto agli spiriti benevoli. Il 1° di gennaio è tradizione assistere al sorgere del sole da punti panoramici: la torre simbolo di Tokyo, la Tokyo Tower, organizza per l’occasione un’apertura speciale dalle 6 del mattino della piattaforma di osservazione a 150 metri di altezza. La Tokyo Tower rimane aperta 365 giorni l’anno senza chiusure nemmeno per le festività ed organizza anche molti altri eventi dedicati al capodanno, tra cui illuminazioni speciali e attività all’interno della torre.

DOVE SOGGIORNARE
Hotel Chinzanso
Indirizzo: 10-8 Sekiguchi 2-chome, Bunkyo-ku
www.hotel-chinzanso-tokyo.com
L’hotel offre la possibilità di acquistare dei set speciali di cibi della cucina osechi e a toshikosi-soba preparati dagli chef, da gustarsi anche dall’1 al 3 gennaio con un buffet creato per l’occasione con fusione di osceni e cucina occidentale. Inoltre è previsto un servizio navetta per visitare i santuari shinto e i templi buddisti più importanti della città come il Santuario di Kanda-Myojin, il tempio Senso-ji e il santuario Yushima Tenjin

Hoshinoya Tokyo
Indirizzo: 1-9-1 Otemachi, Chiyoda-ku
http://hoshinoyatokyo.com/en/
Tra il 1 e il 3 gennaio l’hotel offre un servizio speciale di noleggio e vestizione con il tradizionale kimono.

Hotel New Otani
Indirizzo: 4-1 Kioi-cho, Chiyoda-ku
www.newotani.co.jp/en/tokyo/
Il pacchetto speciale riservato ai turisti stranieri permette di assistere a spettacoli come la danza tradizionale dei leoni che porta buona fortuna, provare numerose altre esperienze con assistenza in inglese, come ad esempio laboratori di calligrafia, e assaggiare la cucina tradizionale osechi
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Giappone
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100