Cerca nel sito
Assam viaggi India cosa vedere e fare a Guwahati 

Assam perla dell’India, 5 luoghi da non perdere

Le chicche imperdibili di una regione che sorprende

Guwahati, Assam, India, temple
iStock
Guwahati, Assam, India, temple
Si trova nell’area nord orienitale dell’India ed è una piccola perla dall’incredibile valore culturale e naturalistico. Parliamo dell’Assam, una regione che presenta un’incredibile varietà di culture e paesaggi, di bellezze architettoniche e di spiritualità. Famosa per il suo tè e per il suo rinoceronte, che ormai occupa quasi esclusivamente queste terre, questa regione si trova nella valle del Brahmaputra, dove convergono tradizioni e religioni. Una commistione di stili e bellezze, di folklore e di usanze, da conoscere e amare. Ecco cinque luoghi da visitare.
 
Partiamo da Guwahati, la città più grande, dalla rapida crescita economica e turistica. Una piccola metropoli dove visitare almeno questi cinque posti. Innanzitutto il Kamakhya Temple, un tempio indù dedicato alla dea madre Kamakhya. Uno dei più belli non solo della città, ma di tutta la regione. Da non perdere neanche il Srimanta Sankardev Kalakshetra, un piccolo parco dove passeggiare tra piante, alberi ed edifici, con esempi a 360° di arte e cultura locale. 

 
Bellissimo ed emozionante, soprattutto di sera, il tempio indù Shri Venkateswara (Balaji) Temple, dedicato a Lord Venkateswara, alias Balaji. Se avete voglia di scoprire la vera India, non potete perdere, inoltre, il Bazar cittadino, mentre se avete voglia di shopping tantissimi i negozietti dove comprare i vostri souvenir a prezzi bassissimi. Rinoceronti, sculture delle divinità e cappelli tradizionali sono i più gettonati. E poi c’è Umananda, la più piccola isola fluviale abitata al mondo.
 
Luogo di incredibile bellezza e natura: il Kaziranga National Park varrebbe da solo un viaggio fin qui. Si trova nei distretti di Golaghat e Nagaon, è Patrimonio UNESCO e ospita due terzi dei rinoceronti indiani del mondo. Ha anche la più alta densità di popolazione di tigri del Bengala, e ospita numerosi esemplari di elefanti indiani, bufali indiani e barasinga. Kaziranga è stato riconosciuto come Important Bird Area dal Birdlife International. Qui potrete fare un indimenticabile safari nelle ore del tramonto, le più belle della giornata, o un avventuroso viaggio a bordo di un elefante. Meglio se prima dell’alba, quando potrete sentire la natura risvegliarsi con voi.

 
Nei dintorni c’è anche l’Orchid Park, che si presta tantissimo a foto e a esperienze avventurose. Oltre a vedere una serra con decine di orchidee diverse, potrete vedere come si realizzano artigianalmente le tradizionali sciarpe locali, assistere a balli locali tipici, salire su una casa su un albero, o fare un giro su una piccola canoa. 
 
Agnigarh è la perla di Tezpur, noto anche come "Kol Park". Nella mitologia indù è il sito della fortezza costruita da Banasura per tenere in isolamento la figlia Usha. Si narra che questo fosse costantemente circondato da un incendio, affinché nessuno potesse entrare o uscire senza permesso. Oggi è un bellissimo parco che comprende scale, piante, sculture e una piattaforma panoramica.

 
Da non perdere il Talatal Ghar, a Rangpur, uno dei più grandi esempi di architettura Tai Ahom. Questo palazzo, che fu inizialmente costruito come base militare nella seconda metà del Settecento, ospita due tunnel segreti e tre piani sotto il livello del suolo che sono stati usati come vie di uscita durante le guerre di Ahom. Oggi possono essere visitati soltanto il piano terra, il primo piano e ciò che rimane del 2 ° e 3 ° piano del Talatal Ghar. 

Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese India
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100