Cerca nel sito
viterbo natura giardini castelli eventi itinerari

Vignanello, Pasquetta a caccia di uova nel Castello

Castello Ruspoli custodisce il giardino all'italiana più famoso del mondo

castello raspolli vignanello
Courtesy of Mtl1969/Wikimedia Commons Pubblico Dominio
Castello Ruspoli di Vignanello
La zona del Viterbese è quella che vanta la più elevata concentrazione di giardini storici di tutto il mondo. Non stupisce, quindi, che proprio qui si trovi quello che da molti è considerato il più raffinato e sofisticato esempio di giardino all'italiana del pianeta. Si tratta del magnifico giardino che circonda Castello Ruspoli a Vignanello, una dimora dalle origini antiche il cui nucleo originario si sviluppò, nel corso del nono secolo, attorno ad una rocca dei frati benedettini per poi trasformarsi nel corso dei secoli nell'attuale complesso che, dagli inizi del XVIII secolo, prende il nome dalla famiglia di cui ancora oggi è la residenza estiva. Il famoso giardino formale che completa la proprietà risale, invece, agli inzi del XVII secolo e ospita uno dei più affascinanti parterre dell'epoca con i suoi 4 viali che incorniciano dodici parterre di bosso allineati e squadrati che custodiscono, al centro, una grande vasca recintata da quattro arcate di balaustre.

Proprio il giardino di Castello Ruspoli, noto anche come Parco della Marescotta, farà da cornice ad una Pasquetta speciale a contatto con la natura che avvicinerà grandi e piccini al mondo della botanica mostrando il giardino e le sue piante in maniera speciale. I giovani visitatori, suddivisi in squadre per età e accompagnati da un team di animatori, setacceranno in lungo e in largo il complesso a caccia di uova di cioccolato. Ce ne saranno ben 250 tutte nascoste nel bosco e alla fine della ricerca tutti i partecipanti festeggeranno in allegria con una piacevola merenda durante la quale verranno premiati i vincitori.

La caccia al tesoro rappresenta un'ottima occasione per visitare il Castello ed il suo giardino che rimarranno aperti fino alle 18.00 per i visitatori che desidereranno esplorarli. All'interno del Castello, inoltre, sarà possibile acquistare deliziosi cestini pasquali pieni di prelibatezze del territorio con le quali festeggiare facendo in un picnic in compagnia tra le bellezze del giardino e del bosco. Il Castello e i giardini non saranno aperti soltanto il giorno di Pasquetta, ma potranno essere visitati ogni sabato, domenica e festivi fino alla metà di novembre.

Leggi anche:
Tra i castagneti di Canepina si omaggia il Marrone dei Monti Cimini
Tuscia viterbese: due cuori e una capanna
La Tuscia val bene un agriturismo

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE


Saperne di più su NATURA
Correlati per regione
Seguici su:
Monumenti nelle vicinanze
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100