Cerca nel sito
roseto finisci toscana giardini natura rose itinerari

Toscana: le rose sbocciano nel Roseto Fineschi

Nel roseto in provincia di Arezzo fioriscono più di 6.500 rose 

Rose
©iStockphoto
Roseto
Realizzato a partire dal 1967 dal professore di Clinica Ortopedica nonchè chirurgo di Papa Wojtyla Gianfranco Fineschi, il Roseto Botanico "Gianfranco e Carla Fineschi" di Cavriglia, in provincia di Arezzo, è oggi il roseto privato più grande d'Europa. Situato a soli 50 chilometri da Firenze, questo incantevole giardino sfoggia migliaia di rose regalando scorci carichi di colori, profumi e forme sorprendenti che, ogni anno, si arricchiscono di nuovi esemplari non ponendo mai fine al suo ampliamento e alla sua crescita. Varcando i suoi cancelli che, ogni anno, si aprono al pubblico su prenotazione a cavallo dei mesi di maggio e di giugno, si gode immediatamente della sensazione di visitare un vero e proprio museo a cielo aperto dedicato alla regina per eccelenza dei fiori.

E considerando la sua estensione, la sua struttura, la ricchezza degli esemplari e la loro disposizione, di fatto non ci si allontana di molto dalla realtà. Sono, infatti, oltre 6.500, tra specie e varietà, le rose custodite all'interno di questo giardino variopinto. Tutte disposte con rigore tassonomico per volere del suo fondatore, che le distribuì in sezioni in base alle regole della loro classificazione apponendo ai piedi di ognuna una targhetta illustrativa recante il nome della rosa, l'anno di introduzione, ed il nome del suo creatore. Tali criteri hanno guidato l'allestimento del roseto sin dalle sue origini ed ancora oggi, che la cura del giardino è affidata alle figlie e alla sorella del fondatore, ne determinano l'organizzazione.

In questo luogo dal fascino irresistibile, tutti i segreti di questo fiore vengono svelati e si potrà imparare conoscere e disitnguere i diversi tipi di rose dal profumo, dallo stelo, dalle foglie, dalle spine e dalle bacche. Si scoprirà la storia di questo fiore, la sua evoluzione nel tempo e nello spazio, ma anche le numerose varietà ottenute attraverso le ibridazioni. Il tutto attraverso un suggestivo percorso per tappe che prende il via proprio dalle specie più antiche e porta alla scoperta di tutti gli esemplari suddivisi in tre grandi gruppi: le rose antiche, le specie di rosa (o rose botaniche) e le rose moderne.

Informazioni: www.rosetofineschi.it/

Leggi anche:
Trekking in Toscana: Corri sulla Francigena
Le 5 migliori gite per vivere la Toscana in coppia

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE



Saperne di più su NATURA
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100