Cerca nel sito
Alberghi Diffusi Emilia Romagna Al Vecchio Convento di Portico

Ospitalità diffusa nella Romagna più medievale

Al Vecchio Convento: vacanze e cucina tipica a Portico tra strutture risalenti al 1300 

Portico di Romagna
vecchioconvento.it
Portico di Romagna
Portico di Romagna è un paesino situato alle pendici dell'Appennino tra Ravenna e Firenze. Sorto lungo la strada che portava a Firenze in tempi antichi, fu famoso all'epoca dei romani come luogo di mercati e poi come castello appartenuto ai Conti Guidi di Dovadola. Fin dal 1386 la Repubblica Fiorentina scelse Portico come capoluogo dei suoi territori romagnoli. 
 
 
Il paese conserva quasi appieno l’aspetto medievale, suddiviso in tre piani: la parte alta con il castello e la pieve; quella intermedia con i palazzi padronali dei secoli XIII e XIV che ospitarono nobili romagnoli e toscani che qui riparavano a causa delle lotte politiche, ed infine la parte bassa con le case degli artigiani e della plebe. In questo angolo di Romagna si trova l’ Albergo Diffuso Al Vecchio Convento, hotel 3 stelle ospitato in uno splendido palazzo ottocentesco, appartenuto in passato a una delle famiglie più antiche del luogo. Oggi, anche se dotate di tutti i comfort, tutte le sale conservano le caratteristiche originali, nel rispetto dell'ambiente e della tradizione. 
 
Leggi anche: EMILIA ROMAGNA SULLE DUE RUOTE (Stile.it)
 
I tendaggi, gli oggetti in ferro battuto e le ceramiche dipinte a mano ad opera di artigiani locali, contribuiscono al fascino antico di questa struttura a conduzione famigliare. Un'atmosfera calda e informale, a due passi dal Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, le calde tradizioni romagnole e lo spirito accogliente della gente che abita questi luoghi. Al Vecchio Convento, il primo Albergo Diffuso dell'Emilia Romagna viene proposto un turismo alternativo: quello vissuto tra la gente e le mura di un antico borgo dalle atmosfere medievali. Un modo originale di vivere a contatto con i locali, scoprire la cucina romagnola che miscela tradizione e innovazione, partecipare ai corsi di gastronomia o di caccia al tartufo. Ma anche di scoprire il territorio con le degustazioni di vini e prodotti tipici romagnoli. Oltre alla possibilità di effettuare escursioni guidate nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi e nelle città d'arte della Romagna.

Leggi anche: EMILIA ROMAGNA, CASTELL'ARQUATO: L'AMORE COME IN EPOCA MEDIEVALE

La storia dell’albergo ha inizio nel 1975, quando dopo esperienze nella ristorazione, Marisa e suo marito Gianni decidono di trasferirirsi a Portico di Romagna e rilevare l’osteria del paese. Uno dei palazzi padronali del centro storico venne successivamente trasformato in un hotel 3 stelle. Nacque “Al Vecchio Convento”. Oggi nello staff sono presenti anche i figli di Marisa e Gianni: Massimiliano e Matteo, con le loro mogli, Camilla e Ulla.
 
Nel ristorante de Al Vecchio Convento viene riproposta la cucina tipica romagnola, elaborata dalle sapienti mani dei tre chef Cameli. Marisa cura il servizio di sala e propone le specialità della stagione. La cucina si basa sul semplice concetto di usare prodotti locali di prima qualità. Le camere sono dislocate nel centro del paese di Portico di Romagna: 9 nella casa principale, 6 a circa 50 metri in una graziosa dependance e infine appartamenti dislocati nel centro storico. Le camere della casa principale e della dependance sono arredate con i mobili originali della casa risalenti alla fine del 1700.
 
vecchioconvento.it
Saperne di più su NATURA
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100