Cerca nel sito
roma natura giardini vaticani città del vaticano itinerari

Giardini Vaticani, passeggiata tra natura e misticismo

I giardini dei pontefici si presentano come una fusione di natura, storia e fede

giardini vaticani san pietro città del vaticano
Courtesy of ©Stefan Bauer, http://www.ferras.at/Wikipedia CC BY SA 2.5
Veduta dei Giardini Vaticani dalla cupola di San Pietro
Una rigogliosa oasi verdeggiante nel cuore di Roma. Un giardino dalla storia lunghissima in cui passeggiare contemplando le bellezze della natura. Così si presentano i Giardini Vaticani che oggi non sono più esclusivo appannaggio dei Sommi Pontefici ma possono essere visitati dal pubblico in tutto il loro splendore. Vale la pena concedersi un tour in questo elegante spazio verde al di là delle mura della Città del Vaticano, perchè tutto ciò che si cela al loro interno, dalle piante ai reperti archeologici ed architettonici, evocano tempi lontani e regalano momenti di autentica pace ad passo da una delle zone più affollate di Roma.

La loro superficie occupa più di un terzo di quella dell'intero Stato della Città del Vaticano e sono il frutto di una grande opera la cui realizzazione risale alla seconda metà del XIII secolo, quando papa Niccolò Orsini, dotato di grande cultura, sensibilità e conoscenza delle piante medicinali, sentì l'esigenza di realizzare un lussureggiante viridarium novum sul Colle Vaticano. Sin dalle origini il giardino venne pensato come luogo per la coltivazione e la cura delle piante officinali e proprio per questo la sua cura venne affidata agli Archiatri pontifici.

Agli occhi dei visitatori i Giardini Vaticani si presentano, oggi come allora, come una sorta di hortus conclusus racchiuso dalle mura erette nel XVI secolo, a cavallo dei pontificati di Pio IV Medici e Pio V Ghisleri, che, con la sottoscrizione dei Patti Lateranensi del 1929, sono poi diventate i confini del piccolo Stato della Città del Vaticano. Quello che però si osserva oggi visitandoli è il risultato di una lunga opera di abbellimento messa in atto nel corso del tempo con l'avvicendarsi dei pontefici che li hanno sempre utilizzati come luogo di meditazione e di lunghe passeggiate nella natura.

Ancora oggi osservandoli si può ammirare ed avvertire quella suggestiva ed antica fusione di arte, storia e fede che da sempre li contraddistingue. Oltre ad essere, infatti, il più antico impianto botanico d'Italia, antecedente di circa due secoli e mezzo rispetto agli orti di Padova e Pisa, i Giardini custodiscono un percorso devozionale dedicato alla Vergine Maria che si snoda tra siepi di bosso, alberi secolari e prati verdeggianti in un'atmosfera carica di misticismo.

Piante mediterranee convivono con fiori esotici delle specie e delle provenienze più disparate e fanno da cornice a preziose testimonianze risalenti ad epoche differenti che spaziano da una moltitudine di fontane e reperti archeologici sino a torri, casine e antiche mura incastonate nel verde. Il tutto baciato dal caldo sole romano che dona una luce ed un tepore unici ad ogni angolo.

DA VEDERE A ROMA: VAI ALLA GUIDA

Leggi anche:
La dolce vita romana
Le bellezze di Roma vecchie e nuove

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE

Saperne di più su NATURA
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100