Cerca nel sito
abruzzo natura escursioni passeggiate gran sasso majella passeggiate

Abruzzo outdoor: 5 weekend tra scenari mozzafiato

5 luoghi dove riscoprire la natura incontaminata e vivere cinque indimenticabili fine settimana all'aria aperta

Gran Sasso, montagna, vette,abruzzo<br>
Thinkstock
Il Gran Sasso è il massiccio più alto degli Appennini continentali
PARCO SIRENTE VELINO
E' l'unico Parco Regionale abruzzese ed è uno dei più estesi d'Italia. Il Parco del Sirente Velino è un territorio che custodisce sorprendenti bellezze naturalistiche e preziose testimonianze archeologiche a architettoniche da tutelare e preservare perchè continuino raccontare anche alle generazioni future la lunga storia di questa area abruzzese così affascinante. 
 
PARCO DEL GRAN SASSO
E' uno dei parchi più grandi d'Italia ed uno di quelli con la flora più ricca d'Europa con oltre 2.300 specie censite. Il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga è un'area protetta da record che si estende a cavallo tra la regione euro-siberiana e quella mediterranea, comprendendo una tale varietà di ambienti differenti da essere considerato un vero e proprio “monumento europeo alla biodiversità”. 
 
SAN VALENTINO (MAJELLA)
La natura offre una cornice perfetta per celebrare la festa degli innamorati in maniera piacevole eromantica. Quando poi, oltre a paesaggi incontaminati tutti da esplorare, anche il solo nome della meta che si sta visitando fa pensare all'amore, allora il successo è assicurato. Si chiama, infatti, San Valentino il suggestivo borgo della provincia di Pescara alle porte del parco della Majella che offre numerose opportunità per gli appassionati di passeggiate nella natura e nel verde, anche in occasione del giorno più romantico dell'anno.
 
GROTTE DEL CAVALLONE
Sarà per le loro forme uniche o per il magnifico contesto naturale in cui sono inserite, proprio all'interno delParco Nazionale della Majella, ma le Grotte del Cavallone sono uno di quei luoghi in grado di incantare chiunque abbia la fortuna di trovarcisi al cospetto. Non a caso, infatti, sono state una preziosa fonte di ispirazione anche per il pittore Paolo Michetti che le prese a modello per realizzare la scenografia del II atto del dramma dannunziano La Figlia di Iorio. 
 
PESCASSEROLI
“In nessun posto dormo così bene come qui, in nessun posto scrivo bene come qui, in nessun posto cammino bene come qui contemplando un paesaggio che non mi stanca mai per la sua aspra e serena bellezza”. Queste le parole usate da Dacia Maraini per descrivere Pescasseroli, piccolo gioiello dell’Appennino Abruzzese con un corpo ancora immerso nella terra del passato ma pensato con una testa moderna.
Saperne di più su NATURA
Correlati per distretto Parco della Maiella
Seguici su:
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100