Cerca nel sito
Nathan, mostra, Balla, Roma

Roma città moderna, da Nathan al '68

Alla Galleria d’Arte Moderna 180 opere rileggono la cultura artistica di Roma

Renato Guttuso
Zètema Progetto Cultura
Renato Guttuso - Tetti di Roma, 1957-1959
Si tratta di un tributo alla Capitale d’Italia attraverso gli artisti che l’hanno vissuta e gli stili con cui si sono espressi. È la rassegna ROMA CITTÀ MODERNA. Da Nathan al Sessantotto che ripercorre le correnti artistiche protagoniste del ‘900 con in primo piano la città di Roma, da sempre polo d’attrazione di culture e linguaggi diversi. La mostra, a cura di Claudio Crescentini, Federica Pirani, Gloria Raimondi e Daniela Vasta, presenta oltre 180 opere, tra dipinti, sculture, grafica e fotografia, di cui alcune mai esposte prima e/o non esposte da lungo tempo, provenienti dalle collezioni d’arte contemporanea capitoline. La mostra vuole rileggere la cultura artistica di Roma, una città ipercentrica nella quale si sono andate sedimentando le diversità artistiche.
 
PERCHE' ANDARE
 
Il percorso espositivo prende le mosse dalle opere realizzate tra la fine dell’Ottocento e gli inizi del XX secolo da artisti come Duilio Cambellotti, Onorato Carlandi, Nino Costa, Adolfo De Carolis, Camillo Innocenti, Auguste Rodin, Adolf Wildt, Ettore Ximenes. Opere che anticipano quella voglia di rinnovamento e modernità che si riscontra nella Secessione romana negli anni Dieci. È infatti il caso di Felice Carena, Nicola D’Antino, Arturo Dazzi, Arturo Noci e del gruppo dei futuristi e degli aeropittori degli anni Venti e Trenta come Benedetta Cappa Marinetti, Tullio Crali, Sante Monachesi, Enrico Prampolini, Tato. Una parte sostanziale della mostra è dedicata a quella tendenza artistica di “recupero” dell’antico e della tradizione dell’arte italiana. In esposizione quindi le opere di Giacomo Balla, Giuseppe Capogrossi, Felice Casorati, Emanuele Cavalli, Giorgio de Chirico, Achille Funi, Franco Gentilini, Arturo Martini, Roberto Melli, Fausto Pirandello, Mario Sironi.
 
DA NON PERDERE
 
Presente in mostra un approfondimento sulla così detta “Scuola Romana” con opere di Afro, Mario Mafai, Scipione, passando poi per la fase della figurazione e dell’astrazione propria di Guttuso, Leoncillo, Carlo Levi, Gastone Novelli, Achille Perilli, Giulio Turcato, Lorenzo Vespignani, Alberto Ziveri. In esposizione anche la Pop Art romana della seconda metà degli anni Sessanta con le opere di Franco Angeli, Mario Ceroli, Tano Festa, Mario Schifano, Pino Pascali, Luca Maria Patella e Mimmo Rotella.
 
ROMA CITTÀ MODERNA Da Nathan al Sessantotto
Fino al 28 ottobre 2018
Luogo: Galleria d’Arte Moderna di Roma 
Info: 060608 (tutti i giorni ore 9:00 - 19:00)
Sito: www.galleriaartemodernaroma.it
 
 
I PIU' BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Lazio
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100