Cerca nel sito
Kandinsky, mostra, Cage, Reggio Emilia

Reggio Emilia: arte e musica da Kandinsky a Cage 

A Palazzo Magnani si racconta la connessione fra musica e arte contemporanea

Wassily Kandinsky
StudioEsseci
Wassily Kandinsky - Bühnenentwürfe zu Musorgsky, 1928
Racconta la stretta correlazione tra arti visive e musica consumatasi per tutto il corso del Novecento la grande rassegna che apre i battenti oggi a Palazzo Magnani. Si tratta di KANDINSKY?CAGE: Musica e Spirituale nell’Arte che dall’astrattismo spirituale di Wassily Kandinsky approda al silenzio illuminato di John Cage, individuando un filo rosso che pone la musica in connessione con gli sviluppi dell’arte moderna e contemporanea. Secondo la curatrice Martina Mazzotta infatti non vi è artista che non si sia confrontato con l’immaterialità della musica, con la sua sovrana indipendenza dal mondo del visibile e dalle finalità riproduttive. Dal confronto dialettico con un musicista come Constantin ?iurlionis e dalle suggestioni della musica atonale dell’amico Arnold Schöenberg, poi maestro di Cage, Kandinsky giunge intorno al 1910 all’astrattismo spirituale e apre la via al suono interiore dei segni e dei colori, alla continua ascesa verso la libertà della materia.
 
PERCHE' ANDARE
 
Il percorso espositivo prende avvio con i  preziosi bozzetti di opere di Richard Wagner  la “Fantasia di Brahms” di Max Klinger e una serie di Lubok. Segue un importante nucleo di una cinquantina di opere di Wassily Kandinsky fra dipinti, acquerelli, grafiche, provenienti da musei e collezioni private, tra le quali spiccano quelle di carattere eminentemente musicale, come gli acquerelli dipinti per gli spettacoli teatrali del Centro Pompidou, Parigi e per “Quadri di un’Esposizione” sulla musica di Mussorgskij della collezione universitaria del Castello di Wahn, Colonia. A una sezione su Paul Klee segue poi un omaggio a Marianne von Werefkin la grande pittrice legata a Kandinsky e al Cavaliere Azzurro. Il percorso prosegue con una selezione di opere di Nicolas De Staël e Fausto Melotti entrambi connessi alla figura del collezionista e musicologo Luigi Magnani. In mostra non manca Giulio Turcato, del quale vengono esposti dopo 33 anni acquerelli, maquette, video e musiche di Luciano Berio appartenenti a “Moduli in Viola. Omaggio a Kandinsky”, lo spettacolo realizzato per la Biennale di Venezia del 1984.
 
DA NON PERDERE
 
La mostra si conclude con un ampio omaggio a John Cage, il musicista, pensatore, poeta e artista i cui princìpi di risonanza interiore e la cui concezione dell’arte come tramite privilegiato di idee universali presenta analogie, rimandi e corrispondenze con la spiritualità di Kandinski.
 
KANDINSKY?CAGE: Musica e Spirituale nell’Arte
Dall'11 Novembre al 25 Febbraio 2018
Luogo: Palazzo Magnani, Reggio Emilia
Info: 0522 454437– 44444
Sito: www.palazzomagnani.it
 
 
I PIU' BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Emilia Romagna
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100