Cerca nel sito
Giovan Battista Piranesi, mostra, Roma

Mostre a Roma: Piranesi a Palazzo Braschi

Al Museo di Roma oltre 200 opere grafiche illustrano l'attività del grande incisore 

Arco di Tito
Zètema Progetto Cultura
Giovanni Battista Piranesi - Arco di Tito, 1756-1760
S'intitola “Piranesi. La fabbrica dell’utopia” la mostra che fino al prossimo 15 ottobre mette in scena le opere del grande incisore e architetto votato alla riscoperta dell’archeologia che applicò la matrice vedutistica della propria formazione veneta a una immediata passione per le grandiose rovine di Roma. L'esposizione presenta un’ampia selezione delle opere più significative del grande veneziano, straordinario incisore all’acquaforte e figura centrale per la cultura figurativa del Settecento europeo. La sua vastissima produzione acquafortistica, caratterizzata da visioni prospettiche scenograficamente esasperate e da violenti effetti luministici, ne fecero uno degli artisti di maggior successo. 
 
PERCHE' ANDARE 
 
Curato da Luigi Ficacci e Simonetta Tozzi il percorso espositivo oltre a presentare le famose  “Vedute di Roma”, dalle amplificate prospettive architettoniche, mette in scena i fantasiosi “Capricci” eseguiti ancora sotto l’influsso di Tiepolo, le celeberrime e suggestive visioni della serie delle “Carceri”, fino alle varie raccolte di antichità romane. Un immaginario di grande impatto emotivo sulla cultura del tempo, protrattosi fino ai giorni nostri coinvolgendo arte, letteratura, teoria e pratica architettonica, fino alla moderna cinematografia. Grazie infatti alla sua inedita varietà tonale delle morsure e gli effetti dell’inchiostrazione Piranesì riuscì a scardinare, in modo imprevisto, irrazionale, la razionalità cartografica illuminista, producendo conseguenze determinanti presso le individualità artistiche che, nei secoli e fino all’attualità, vi si riferirono, restandone segnate secondo modalità assolutamente proprie e spesso non coincidenti con lo sviluppo storico complessivo della storia del gusto.
 
DA NON PERDERE
 
Presenti in mostra anche i marmi, oggi conservati nelle collezioni della Sovrintendenza Capitolina, derivati dalla celebre Forma Urbis severiana, la prima pianta di Roma fatta scolpire su pietra da Settimio Severo, che Piranesi tentò di ricostruire nella sua originaria composizione. Grazie al contributo e alla tecnologia del Laboratorio di Robotica Percettiva, dell’Istituto TECIP - Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa sarà possibile visitare una sala “immersiva” delle celebri prigioni piranesiane rese in versione tridimensionale, in cui si potrà rivivere tutto il fascino di queste visioni fantastiche e irreali, che sono ormai divenute un vero e proprio caposaldo del nostro immaginario collettivo.
 
Piranesi. La fabbrica dell’utopia
Fino al 15 ottobre 2017
Luogo: Museo di Roma  Palazzo Braschi
Info: 060608 
Sito: www.museodiroma.it
 
 
I PIU' BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Lazio
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100