Cerca nel sito
Antonio Ligabue, retrospettiva, Genova

Le visioni di Antonio Ligabue a Genova

A Palazzo Ducale, 70 opere ripercorrono la vicenda umana e artistica di Ligabue

Antonio Ligabue
CLP
Antonio Ligabue - Autoritratto con berretto da motociclista, 1954-1955
S'intitola semplicemente Antonio Ligabue l'antologica che negli spazi di Palazzo Ducale di Genova ripercorre la vicenda umana e creativa di Antonio Ligabue, uno degli autori più geniali e originali del Novecento italiano. Fino al prossimo primo luglio la a mostra, curata da Sandro Parmiggiani e Sergio Negri, presenta 80 opere, tra dipinti, sculture, disegni e incisioni di Ligabue.
 
PERCHE' ANDARE
 
Il percorso espositivo si snoda tra i due poli principali entro i quali si sviluppa l’universo creativo di Ligabue: gli animali, selvaggi e domestici, e i ritratti di sé. Tra gli animali abitatori delle foreste e delle savane si trovano alcuni dei maggiori capolavori dell’artista, come “Tigre reale”, realizzato nel 1941 quando Ligabue era ricoverato nell’Ospedale psichiatrico San Lazzaro di Reggio Emilia. E poi tra quelli delle campagne, le due versioni di “Cani da caccia con paesaggio” e l’impressionante galleria di autoritratti, come i dolenti “Autoritratto con berretto da motociclista” del 1954-55 e “Autoritratto” del 1957. Ricordiamo che Ligabue rappresenta sia animali domestici, colti in un’atmosfera agreste, sia gli animali della foresta e del bosco come tigri, leoni, leopardi, gorilla, volpi, aquile spesso colti nel momento in cui stanno per piombare sulla preda. Per quanto riguarda gli autoritratti, invece, compendiano una perenne e costante condizione umana di angoscia, di desolazione e di smarrimento, un lento cammino verso l’esito finale. Il volto dell'artista esprime, infatti dolore, fatica, sgomento, male di vivere. 
 
DA NON PERDERE
 
Presenti in mostra altri straordinari dipinti, dai paesaggi bucolici, alla “Carrozzella con cavalli e paesaggio svizzero” ad alcune versioni delle “Lotta di galli, ad Aquila con volpe” della fine degli anni quaranta, alla “Vedova nera con volatile” e alla “Testa di tigre” della metà degli anni cinquanta, fino alla “Crocifissione”. 
 
ANTONIO LIGABUE
Fino al primo luglio 2018
Luogo: Palazzo Ducale - Loggia degli Abati, Genova
Info:  010 817 1600
Sito: www.palazzoducale.genova.it
 
 
I PIU' BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Liguria
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100