Cerca nel sito
Lawrence Ferlinghetti, mostra, Brescia

Fra Beat e poesia, Ferlinghetti sbarca a Brescia

Al Museo di Santa Giulia si racconta la storia di una generazione ribelle

A Life: Lawrence Ferlinghetti
Courtesy of City Lights / Autore sconosciuto
City Lights group shot, 60’s 
Poeta, pittore, editore e agitatore culturale, Lawrence Ferlinghetti è al centro di una grande mostra allestita fino al 14 gennaio negli spazi del Museo di Santa Giulia, a Brescia. L'esposizione ripercorre  la carriera di Ferlinghetti e contemporaneamente rende omaggio al movimento della Beat Generation, aprendo lo sguardo sull’opera dei singoli autori che da New York a San Francisco hanno animato il panorama culturale underground americano degli anni Cinquanta e Sessanta. Oltre ad essere autore di una delle raccolte di poesia più vendute al mondo “A Coney Island of the Mind” (1958), Ferlinghetti ebbe, infatti, un ruolo determinante nella diffusione dell’opera degli scrittori della Beat, tramite la libreria e casa editrice City Lights Bookstore, da lui fondata nel 1953 assieme a Peter D. Martin. 
 
PERCHE' ANDARE
 
Il percorso espositivo curato da Luigi Di Corato, Giada Diano, Melania Gazzotti racconta come la corrente letteraria abbia avuto un particolare seguito in Italia grazie alla traduttrice e critica letteraria Fernanda Pivano, la prima ad aver pubblicato l’opera di autori come Allen Ginsberg, Jack Kerouac, William Burroughs, Gregory Corso, Charles Bukowski e lo stesso Ferlinghetti. La mostra è quindi l’occasione per ripercorrere la storia di quegli anni e ricrearne l’atmosfera attraverso materiali a stampa, fotografie e registrazioni video. Molti dei libri e documenti in mostra, oltre a una serie di fotografie scattate ai Beat da Ettore Sottsass, provengono dall'archivio della Pivano. Presenti in mostra anche alcune fotografie di Robert Capa, Aldo Durazzi, Larry Keenan, Allen Ginsberg, Christopher Felver e Fred Lyon.
 
DA NON PERDERE
 
La rassegna documenta anche la carriera artistica di Ferlinghetti. A Santa Giulia è infatti possibile ammirare il prezioso olio su tela Deux del 1950, prima opera dipinta da Ferlinghetti, oltre a un’ampia selezione di disegni realizzati tra gli anni Cinquanta e Duemila, mai esposti in Italia prima d’ora. Tele di grandi dimensioni, provenienti direttamente dalla collezione dell’artista, vanno ad arricchire le sezioni della mostra, testimoniando come Ferlinghetti sia stato sempre ispirato dalle proprie esperienze di vita, dagli avventurosi viaggi in giro per il globo alla costante ricerca delle proprie origini.
 
A LIFE: LAWRENCE FERLINGHETTI- Beat Generation, ribellione, poesia
Fino al 14 Gennaio 2018
Luogo: Museo di Santa Giulia, Brescia
Info: www.bresciamusei.com
 
 
I PIU' BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Lombardia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100