Cerca nel sito
Luisa Menazzi Moretti, Fotografia, Siena

Fotografia: a Siena si indaga sul braccio della morte

A Santa Maria della Scala sbarca l'ultimo progetto fotografico di Luisa Menazzi Moretti  

Ten Years and Eighty-Seven Days 
CIVITA
Ten Years and Eighty-Seven Days 
Dopo aver ritirato il premio dell’International Photography Awards del 2016, approda a Siena  il progetto fotografico Ten Years and Eighty-Seven Days di Luisa Menazzi Moretti che sarà visibile fino al 4 giugno al Santa Maria della Scala. Nata a Udine nel 1964, Luisa Menazzi Moretti all’età di tredici anni lascia l’Italia per trasferirsi con la famiglia negli Stati Uniti, dove in Texas, nella città di College Station, frequenta la high school per poi proseguire a Houston i suoi studi universitari. In quegli anni inizia la sua passione per la fotografia; frequenta corsi prediligendo la stampa e lo sviluppo in bianco e nero. Ritorna a vivere in Europa, si laurea in Lingue e Letterature Straniere Moderne, lavora a Londra per poi, dopo alcuni anni, trasferirsi in Italia. Le sue opere sono state esposte in musei, fiere, festival, galleria civiche private e sono entrate a far parte di collezioni internazionali.
 
PERCHE' ANDARE
 
Il titolo della mostra Ten Years and Eighty-Seven Days (Dieci anni e ottantasette giorni) fa riferimento  al tempo medio che deve attendere un condannato a morte, in solitudine, dal momento della condanna. Il percorso espositivo, curato dalla stessa fotografa è infatti composto da 17 fotografie di grande formato, esposte come opere singole, dittici e trittici e 9 testi tratti da lettere e interviste rilasciate dai prigionieri del braccio della morte del carcere di Livingston, vicino ad Huntsville, in Texas. Le opere sono una sorta di trasposizione delle  storie e dei testi con cui i condannati del braccio della morte raccontano le loro vite o descrivono le emozioni vissute nel carcere texano, dove tutt’oggi vengono eseguite più esecuzioni di ogni nazione democratica del mondo occidentale. 
 
DA NON PERDERE
 
Distante da ogni realismo, la fotografia di Luisa Menazzi Moretti  richiama, in effetti, a una profonda riflessione sulla pena di morte. Sono, infatti,  29 gli Stati che ancora oggi negli USA praticano la pena di morte; se Luisa Menazzi Moretti ha scelto di lavorare su quanto continua ad accadere nel ricco ed evoluto Texas (dove ha vissuto per molti anni) è per il triste primato che rappresenta tra gli Stati confederati d’America, modello di democrazia liberale che non riesce a risolvere questa feroce contraddizione.
 
Ten Years and Eighty-Seven Days
Fino al 4 giugno 2017
Luogo: Complesso Museale Santa Maria della Scala, Siena
Info: 0577286300  
Sito: www.santamariadellascala.com
 
 
I PIU' BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Toscana
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100