Cerca nel sito
Van Dyck, mostra, Genova

Van Dyck, i fiammighi, gli italiani e Genova

A Palazzo della Meridiana una mostra racconta il Secolo d'oro

Guilliam Van Deynen 
www.palazzodellameridiana.it
Guilliam Van Deynen - Ritratto di Veronica Spinola Serra
Cinquanta opere tra dipinti, disegni ed incisioni celebrano a Palazzo della Meridiana il Secolo d'oro olandese e le influenze reciproche di maestri genovesi e fiamminghi. È la mostra 'Van Dyck e i suoi amici, Fiamminghi a Genova 1600-1640' che curata da Anna Orlando, vuole raccontare una straordinaria e unica stagione pittorica per l’Europa. Ricordiamo infatti che il giovane Anton Van Dyck, allievo prediletto di Rubens arriva da Anversa a Genova nel 1621, poco più che ventenne. Vi resta fino al 1627 con continui spostamenti nel resto della Penisola. 
 
PERCHE' ANDARE
 
Il percorso espositivo inizia con la prima sezione, intitolata "La colonia dei fiamminghi a Genova" che illustra il momento di grande fermento quando alcuni pittori nordici, per lo più di Anversa, città portuale nelle Fiandre con cui Genova intratteneva constanti rapporti di tipo commerciale, si stabiliscono in città per diversi anni, all’inizio del Seicento. La sezione “Gli atelier fiammingo-genovesi”,  presenta invece i protagonisti delle botteghe dove operavano forestieri e locali insieme. È il caso di Vincent Malò, Anton Maria Vassallo, Jan Roos, Frans Snyders, Stefano Camogli, Domenico Piola. La parte finale della mostra è incentrata sulla gigantesca figura di Van Dyck, con capolavori della sua attività ritrattistica e con le sue intense, drammatiche o dolcissime, opere a soggetto sacro.
 
DA NON PERDERE
 
Fra le opere di Van Dick segnaliamo “l’Ansaldo Pallavicino” della Galleria Nazionale di Palazzo Spinola di Pellicceria, immagine guida della mostra, il “Gioielliere Puccio con il figlio” dei Musei di Strada Nuova, un “Ritratto” dell’ammiraglio genovese Ambrogio Spinola di collezione privata, esposto per la prima volta al pubblico e infine il “Crocifisso”. In esposizione anche un’inedita Natura morta di Bernardo Strozzi che spiega quanti motivi d’ispirazione i nordici abbiamo fornito anche ai più grandi pittori della scuola genovese del Seicento.  
 
Van Dyck e i suoi amici – Fiamminghi a Genova 1600-1640 
Fino al 10 Giugno 2018.
Luogo: Palazzo della Meridiana, Genova
Info:  010-2541996
Sito: www.palazzodellameridiana.it
 
CONSIGLI PER IL WEEKEND
 
I PIU' BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Liguria
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100