Cerca nel sito
William Merritt Chase retrospettiva mostre Venezia 2017

Chase: il pittore innovativo tra New York e Venezia

A Ca' Pesaro una restrospettiva presenta fino al 28 maggio circa sessanta opere del celebre pittore americano 

William Merritt Chase
 © The Metropolitan Museum of Art 
William Merritt Chase - At The Seaside, 1892 c.
S'intitola William Merritt Chase (1849-1916): un pittore tra New York e Venezia la retrospettiva che Ca’ Pesaro dedica all’artista statunitense William Merritt Chase. Celebre figura nei circoli artistici internazionali, William Merritt Chase  è stato un pittore innovativo che ha saputo ritrarre, attraverso una tecnica ispirata dall’osservazione dei maestri dell’arte europea antica e contemporanea, la vita della borghesia nordamericana. In quattro decenni di attività raffigura nelle sue opere l’energia di una nazione agli albori del XX secolo, restituendo i cambiamenti dinamici di una società, prevalentemente composta dalla borghesia di ascendenza anglosassone e protestante che inizia a popolare i parchi cittadini di New York, le spiagge di Long Island e ad interessarsi alla cultura, visitando mostre e studi d’artisti.
 
PERCHE' ANDARE
 
Curata da Elsa Smithgall, Erica E. Hirshler, Katherine M. Bourguignon e Giovanna Ginex, la mostra è suddivisa in otto sezioni che si articolano secondo un andamento tematico per documentare al meglio i vari soggetti realizzati dall’artista americano durante la sua carriera. Il percorso espositivo si apre con le opere degli anni monacensi e una selezione dei dipinti realizzati durante il suo primo soggiorno a Venezia. Si passa poi ai grandi ritratti della moglie, Alice Gerson Chase, e delle allieve dei suoi corsi di pittura.  Il mondo degli affetti compare nella terza sezione con scene intimiste tratte dall'ambiente domestico fino ai dipinti delle località di villeggiatura, luoghi di svago dell’alta borghesia. Alla luminosità dei paesaggi marini fanno poi da contraltare le cupe tonalità delle nature morte.  Riflessi e riverberi metallici ravvivano le calibrate composizioni di grande formato, esaltate da ricche e sfarzose cornici.  
 
DA NON PERDERE
 
Di particolare interesse le opere che rendono omaggio a Firenze e Venezia, mete italiane dei corsi estivi tenuti da Chase in Europa. Le brillanti tonalità delle spiagge statunitensi raggiungono qui un’ampia saturazione a voler catturare la bellezza e la vitalità del paesaggio toscano. Le vedute en plein air di Venezia, sede nel 1913 dell’ultimo corso estivo tenuto all’estero dal pittore, sono caratterizzate da un libero cromatismo e da un personale gesto pittorico, a testimonianza dell’evoluzione dello stile dell’artista da una rappresentazione dal vero rispettosa dei precetti accademici a una visione libera dagli schemi, espressione del puro piacere per la pittura. 
 
WILLIAM MERRITT CHASE (1849-1916): un pittore tra New York e Venezia
Fino al 28 maggio 2017
Luogo: Ca’ Pesaro – Galleria Internazionale d’Arte Moderna, Venezia
Info: 041 524 0695
Sito: capesaro.visitmuve.it
 
 
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Veneto
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100