Cerca nel sito
Henri Cartier-Bresson, mostra, San Gimignano

Cartier-Bresson arriva a San Gimignano

Nella "città delle torri" in viaggio con lo straordinario mondo del grande fotografo francese

Saint Lazare
© Henri Cartier-Bresson / Magnum Photos
Henri Cartier-Bresson - Place de l'Europe, Stazione Saint Lazare, Parigi, Francia 1932
Sbarca oggi alla Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea “Raffaele De Grada di San Gimignano la mostra Henri Cartier-Bresson Fotografo che raccoglie 140 scatti del grande maestro. L'evento nasce per far immergere il pubblico nel suo mondo e scoprire il carico di ricchezza di ogni sua immagine, testimonianza di un uomo consapevole, dal lucido pensiero, verso la realtà storica e sociologica. Ricordiamo infatti che le fotografie di Cartier-Bresson colgono la contemporaneità delle cose e della vita. I suoi scatti testimoniano la nitidezza e la precisione della sua percezione e l’ordine delle forme, componendole geometricamente solo però nel breve istante tra la sorpresa e lo scatto. L'immagine deriva così da una percezione subitanea e afferrata al volo, priva di qualsiasi analisi, una sorta di riflesso che gli consente di cogliere appieno quel che viene offerto dalle cose esistenti.
 
PERCHE' ANDARE
 
Il percorso espositivo curato da Denis Curti mette in scena una selezione di foto fatta in origine dallo stesso Cartier-Bresson e dall’amico ed editore Robert Delpire. Obiettivo della rassegna è far conoscere e capire il modus operandi del fotografo della Magnum, la sua ricerca del contatto con gli altri, nei luoghi e nelle situazioni più diverse, alla ricerca della sorpresa che rompe le nostre abitudini, la meraviglia che libererà le nostre menti, grazie alla fotocamera che ci aiuta ad essere pronti a coglierne e ad immortalarne il contenuto. Secondo lo stesso Cartier-Bresson “La macchina fotografica è come un block notes, uno strumento a supporto dell'intuito e della spontaneità, il padrone del momento che, in termini visivi, domanda e decide nello stesso tempo. Per "dare un senso" al mondo, bisogna sentirsi coinvolti in ciò che si inquadra nel mirino. Tale atteggiamento richiede concentrazione, disciplina mentale, sensibilità e un senso della geometria. Solo tramite un utilizzo minimale dei mezzi si può arrivare alla semplicità di espressione”.
 
DA NON PERDERE
 
Fra le immagini presenti in mostra segnaliamo quella della “Stazione Saint Lazare” di Parigi scattata dal fotografo a soli 24 anni e immagine guida della rassegna monografica, ma anche quella del “Viale del Prado” scattata a Marsiglia nel 1932. In  mostra anche le foto delle Prostitute di Calle Cuauhtemoctzin, a Città del Messico e quelle di Alicante in Spagna. 
 
HENRI CARTIER-BRESSON FOTOGRAFO
Dal 16  giugno al 15 ottobre 2017
Luogo: Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea “Raffaele De Grada, San Gimignano
Info: www.sangimignanomusei.it
 
 
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Toscana
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100