Cerca nel sito
Fusto Melotti, mostra, Milano

A Milano i disegni di Fausto Melotti

Alla Galleria Tonelli esposti i disegni ritrovati per "Linee" dell'artista trentino  

Fausto Melotti
CLP
Fausto Melotti - Cavallino, 1960
Fino al prossimo 28 febbraio la Galleria Tonelli di Milano ospita la mostra "Sul Disegno" che presenta i disegni realizzati dall'artista per accompagnare la pubblicazione dei due quaderni di "Linee" (1975) e "Linee secondo quaderno" (1978). Nato a Rovereto nel 190, la figura di Fausto Melotti non si può ridurre ad una categoria specifica quale « scultore » o « poeta ». Ingegnere di formazione e artista per vocazione, Melotti attraversa un periodo storico durante il quale, nell'Italia delle innovazioni industriali e dei ricordi di guerra, l'astrazione verrà riconosciuta soltanto vari decenni dopo le sue prime manifestazioni. La sua scultura che non lavora più sul togliere dal pieno, ma sul far emergere dal vuoto, è l'espressione di una sintesi che evita ogni pesantezza cerebrale e si vuole esplicitamente spirituale.
 
PERCHE' ANDARE
 
Curata da Marco Meneguzzo, l'esposizione presenta venti disegni di Fausto Melotti di cui ben 18 esposti per la prima volta assieme e databili ai primi anni Settanta, uno dei periodi più fecondi dell'artista trentino. Si tratta dell'occasione ideale per focalizzare l'attenzione sul disegno di Melotti. Dei venti disegni esposti, ben diciassette sono stati utilizzati per accompagnare la pubblicazione dei due quaderni di "Linee" (rispettivamente nel 1975 e nel 1978) per la casa editrice Adelphi. Sono raccolte di aforismi acuti, pungenti, lirici e talvolta amari che l'artista aveva voluto raccogliere sinteticamente dopo quarant'anni di lavoro, e alla vigilia dell'ultima, felicissima stagione di attività. In questo contesto di rinnovata creatività, la pratica del disegno, come della grafica, diventa fondamentale: non tutti sono progetti di sculture, ma tutti possiedono quella particolare atmosfera di sottile narratività.
 
DA NON PERDERE
 
Il percorso espositivo è inoltre arricchito da una ventina di sculture e ceramiche, come il "Vaso Sole" del 1950, i "Bambini" del 1953, il "Cavallino "del 1960, "Il grande Contrappunto Piano", nella versione unica, del 1973, uno dei lavori più famosi e importanti dell'artista, o ancora vasi, ciotole e altre ceramiche degli anni cinquanta/sessanta.
 
FAUSTO MELOTTI Sul disegno. A partire di disegni ritrovati per "linee"
Fino al 28 febbraio 2018
Luogo: Galleria Tonelli, Milano
Info: 02 4812434 - info@galleriatonelli.it
Sito: www.fondazionefaustomelotti.org
 
 
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Lombardia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100