Cerca nel sito
Adrian Paci, mostra, Firenze

A Firenze l'acqua come metafora della vita

Al Museo Novecento e alle Murate l'acqua secondo Adrian Paci 

Adrian Paci
Courtesy of the artist and kaufmann repetto, Milano / New York
Adrian Paci - Turn On, 2004
L'acqua come metafora di movimento, flusso, ma anche possibilità di azione e reazione. Questa l'idea che Adrian Paci ha sviluppato per dare vita al progetto artistico che guida “Di queste luci si servirà la notte”, prima personale toscana dell'artista albanese allestita nelle sedi fiorentine del Museo Novecento e de Le Murate. La mostra, curata da Valentina Gensini vede al centro i temi della migrazione, dell'identità e del flusso, sviscerati con intensità e poesia dall'artista, che ha molto a cuore questi soggetti. Rintracciando storie personali e richiamando alla mente fatti e trasformazioni della storia recente, Paci pone al centro la migrazione e la mobilità come una condizione ontologica dell'uomo, quanto mai attuale nell'epoca odierna in cui i concetti stessi di casa e di identità sono continuamente messi in discussione. 
 
PERCHE' ANDARE
 
Nelle quindici opere esposte al Museo Novecento, l'esistenza viene interpretata dall'artista come una ricerca continua, un movimento perenne e l'acqua, in questo senso, viene utilizzata dall'artista come metafora per eccellenza dell'idea di scorrimento e di flusso. Al Museo Novecento sono esposte tre opere inedite, due delle quali vedranno il grande scheletro di un'imbarcazione accompagnato dalla rielaborazione video dell'azione da cui prende il nome la mostra, una performance che ha visto protagonista una piccola barca provvista di tentacoli luminosi calati nell’acqua, immersa a solcare il fiume Arno rivelando la profondità del fiume attraverso un’azione artistica ispirata alla pratica archeologica. Accanto a questi lavori troveranno spazio una selezione di opere tra video, pitture e fotografie che andranno ad occupare gli spazi del museo e in alcuni casi a dialogare con le opere della collezione permanente.
 
DA NON PERDERE
 
Per quanto riguarda l'esposizione alle Murate si svilupperà tra la sala Colonne e gli spazi dell'ex carcere duro dove, oltre alle opere di Paci saranno visibili i lavori pittorici e installativi di tre giovani artisti residenti in Toscana selezionati direttamente dall'artista. La mostra “Di queste luci si servirà la notte” coinvolgerà inoltre, come luoghi satellite, i comuni di Montelupo Fiorentino e Pelago dove verranno esposte due video installazioni.
 
Adrian Paci a Firenze. “Di queste luci si servirà la notte”
Fino all'11 febbraio 2018
Luogo: Museo Novecento e Le Murate. Progetti Arte Contemporanea
Info: www.museonovecento.it 
 
 
I PIU' BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su LA MOSTRA DEL GIORNO
Correlati per regione Toscana
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100