Cerca nel sito
Vicenza
Courtesy of © Sitiunesco.it
VICENZA
Vedere all'aperto:
Villa Almerico Capra detta la Rotonda: Villa più famosa del Palladio e probabilmente di tutte le ville venete, la Rotonda è uno dei più celebrati edifici della storia dell'architettura dell'epoca moderna. È parte dei patrimoni dell'umanità dell'UNESCO. Villa Valmarana "Ai Nani": è una villa veneta situata sulle falde di Monte Berico. È caratterizzata da sculture in pietra rappresentanti dei nani, un tempo sparsi nel parco, oggi allineati sul muro di cinta (da cui il nomignolo con cui è conosciuta). La villa si trova a poca distanza dalla Villa Capra detta la Rotonda del Palladio. Villa Trissino: è una villa veneta appartenuta all'umanista Giangiorgio Trissino e tradizionalmente legata alla figura dall'architetto Andrea Palladio. È dal 1994 nella lista dei patrimoni dell'umanità dell'UNESCO.
Musei:
Il sistema museale civico di Vicenza comprende tre musei: la Pinacoteca civica, ospitata in Palazzo Chiericati, opera della prima maturità di Andrea Palladio. Il palazzo fu progettato nel 1550 ma completato nel XVII secolo; restaurato dagli architetti Berti e Miglioranza, il Museo civico fu inaugurato il 18 agosto del 1855. Oggi ospita le collezioni di pittura e scultura, il Gabinetto dei Disegni e delle Stampe e il Gabinetto Numismatico. Il Museo Naturalistico Archeologico fu inaugurato nel 1991, ha sede nei chiostri dell'ex convento adiacente la chiesa di Santa Corona, in pieno centro storico. Le collezioni del Museo oggi constano di preziosi reperti ornitologici, montati o in pelle tra i quali molte specie rare, collezioni malacologiche e osteologiche. Il Museo del Risorgimento e della Resistenza sorge sul colle Ambellicopoli presso la villa Guiccioli, poco dopo il Santuario di Monte Berico. L'Istituto raccoglie le memorie di eventi e di personaggi che appartengono alla storia d'Italia e che furono pro­tagonisti nelle vicende storiche della città.
Monumenti:
Teatro Olimpico: primo esempio di teatro stabile coperto dell'epoca moderna, iniziato nel 1580 quale ultimo progetto del Palladio fu completato dall'allievo Vincenzo Scamozzi. Fu inaugurato il 3 marzo 1585 con la rappresentazione dell'Edipo re di Sofocle ed è tuttora utilizzato. Santuario della Madonna di Monte Berico: posto sul colle a sud-ovest della città, è costituito da due chiese: la prima di stile gotico, la seconda una basilica in stile classico e barocco. La costruzione delle due chiese è legata alle due apparizioni della Madonna in questo luogo ad una contadina di nome Vincenza Pasini.
Quartieri:
La città è divisa in numerosi e caratteristici quartieri, fra i più affascinanti ricordiamo: il centro storico, ovviamente, Monte Berico, fra i più eleganti di Vicenza, il Parco Città, il più recente (nato a fine anni Novanta), Casale, Longara, Bertesina, Bertesinella.
Palazzi:
Palazzo Chiericato: sito nella storica piazza Matteotti fu commissionato ad Andrea Palladio dal conte Girolamo Chiericati agli inizi del 1550. L'edificio, in stile rinascimentale, fu completato soltanto alla fine del Seicento e oggi ospita la sede della Pinacoteca civica ed è inserito nella lista dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO. Palazzo Civena: è il primo palazzo realizzato da Andrea Palladio nel 1540. Il palazzo fu distrutto dai bombardamenti della seconda guerra mondiale e poi ricostruito.
Monumenti da non perdere:
Articoli correlati:
Seguici su:
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100