Cerca nel sito
home / Italia / Teatro comunale di Bologna
Teatro comunale di Bologna
Nel 1745 il teatrino privato di Palazzo Malvezzi era stato distrutto da un incendio e il teatro pubblico di Bologna detto "della Sala" sito nel Palazzo del Podestà dell'attuale piazza Maggiore, necessitava di urgenti restauri. Dunque a quella data la città aveva urgenza di costruire un nuovo edificio. Soltanto però nel gennaio 1756 il Senato bolognese decretò di affidare l'esecuzione di un progetto per un nuovo teatro. Fu scelto il celebre ingegnere teatrale Antonio Galli Bibiena.
L'inaugurazione del teatro, il cui progetto era stato finanziato dal Senato bolognese e dal Vaticano, avvenne il 14 maggio 1763 con l'opera inedita Il Trionfo di Clelia su libretto di Pietro Metastasio e musicata da Gluck con l'allestimento realizzato dallo stesso Bibiena ma affrettato e ridotto all'essenziale. Nonostante la mancata realizzazione di innumerevoli parti dell'edificio e di locali di servizio, il Teatro Comunale può considerarsi la realizzazione teatrale più importante di Antonio Bibiena anche se per molti anni dopo l'apertura rappresentò quasi esclusivamente spettacoli di prosa e veglioni di carnevale.
A più riprese nel corso dell’Ottocento e del Novecento, il teatro fu sottoposto a numerosi interventi di restauro, il più recente conclusosi nel 1981. Il teatro oggi produce circa ottanta spettacoli l'anno ed è dotato oltre che dei normali servizi, di un archivio storico, di una biblioteca, di una moderna sala per i coristi e di una per le prove dell'orchestra.

[Fonte: ARTE.it]

Indirizzo
Largo Respighi 1
citta
Bologna (BO)
email
teatro@comunalebologna.it
email prenotazioni
boxoffice@comunalebologna.it
telefono informazioni
+39 051 529019
Articoli correlati:
Seguici su:
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100