Cerca nel sito
home / Italia / FERRARA / Cattedrale di San Giorgio Martire
Cattedrale di San Giorgio Martire
La costruzione della Cattedrale iniziò nel XII secolo e la consacrazione ebbe luogo nel 1135 ma sulle sue mura sono incise le tracce di tutte le epoche storiche attraversate dalla città.
Tra il 1451 e il 1493, su progetto di Leon Battista Alberti venne eretto il campanile che non fu però mai completato e tutt'oggi è privo della copertura a cuspide prevista nel disegno originale. Nel XVII secolo, l'interno venne radicalmente restaurato in stile barocco in seguito a un devastante incendio. Un secondo grande portale (Porta dei Mesi) che affacciava in direzione di Bologna ed era attraversato dai pellegrini diretti a Roma, venne demolito ma le sue sculture sono in parte conservate nel Museo della Cattedrale.
La facciata in marmo bianco a tre cuspidi è un trionfo di logge, rosoni, arcatelle, finestre, statue e bassorilievi. Sul protiro, sorretto da due colonne sostenute da due ippogrifi, dall’alto verso il basso è leggibile il Giudizio universale, scolpito da ignoto in stile gotico. Tardogotica è invece l’aggiunta della statua della Madonna con bambino.
Nell’interno, in stile barocco, sono custodite la tomba di Papa Urbano III, morto a Ferrara nel 1187, il quadro Martirio di san Lorenzo del Guercino, del XVII secolo, e nel catino absidale, sopra il coro, l'affresco del Giudizio Universale (1577-1581) ispirato a quello di Michelangelo nella Cappella Sistina.

[Fonte: ARTE.it]

Indirizzo
Piazza della Cattedrale
email
infotur@provincia.fe.it
telefono informazioni
+39 0532 207449
Monumenti da non perdere:
Articoli correlati:
Seguici su:
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100