Cerca nel sito
Valencia scheletro negozio profumi antica Roma

Valencia: profumeria con scheletro (antico)

Un ritrovamento molto particolare in Spagna proveniente dall’età romana

Valencia
istockphotos
Valencia
PERCHE' SE NE PARLA
Durante alcuni lavori in corso per un albergo nella Plaza de Manises a Valencia, gli operai hanno fatto una incredibile scoperta. Uno scheletro, che gli archeologi hanno poi verificato essere di una donna, e una miriade di piccole bottiglie e frammenti di vetro. Con ogni probabilità, si tratta di un antico negozio di profumi, risalente all'epoca della dominazione romana sulla Spagna. Una profumeria, di cui sono visibili parti murarie ben riconducibili alle tecniche edilizie romane. Ma lo scheletro? Era forse colei che ci lavorava? E' stata sepolta in epoca successiva? Ha qualcosa a che fare con il negozio o sono vicini per pura coincidena? Ancora gli studi sono in corso, ma da prime ipotesi pare trattarsi di una giovane di probabile origine visigota (i goti si espansero nell'area verso la fine dell'età romana).
 
PERCHE' ANDARE
Gli studi dei resti ritrovati proseguiranno ancora per qualche tempo, ma in attesa di vedere esposto lo scheletro della 'donna nella profumeria' e risolto il suo mistero, Valencia non manca certo di attrazioni da visitare. La stessa Plaza de Manises dove è stata effettuata la scoperta è una piazza storica, nel cuore della città vecchia. Circondata di magnifici edifici risalenti al XV secolo, la sua fontana è uno dei luoghi-simbolo del turismo. 
 
DA NON PERDERE
Valencia ha anche un lato super-moderno, che si concretizza nella Città delle arti e delle scienze, vero must-have di una visita. Un particolare complesso architettonico che ospita cinema tridimensionali, musei, un immenso acquario, circuiti teatrali. Una città nella città, dove l'architettura contemporanea la fa da padrona.
 
PERCHE' NON ANDARE
Valencia ha un centro storico antico, e un animo assai moderno. Chi la ama di solito è attratto dall'ambivalenza di questa città. Ma potrebbe non avere il fascino di Siviglia, la magnificenza di Granada, e nemmeno la verve di Barcellona. 
 
COSA NON COMPRARE
Tra paella, tori, flamenco, nacchere, ventagli, i souvenir dozzinali fanno un po' di confusione tra icone della Spagna. In realtà l'artigianato locale è ricco, specialmente per quanto riguarda la ceramica: meglio puntare su quello. 
 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Spagna
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100