Cerca nel sito
Sudan Kush Nubia statua

Sudan, una statua di re dall’antica Nubia

Un sovrano Kush a cui viene attribuito un titolo divino scoperto nel sito di Dangeil

sito archeologico
istockphotos
Le piramidi di Meroe
PERCHE’ SE NE PARLA
Alcune parti di una statua risalente a 2.600 anni fa sono stati ritrovati in un tempio presso Dangeil, in Sudan. Si tratta di un sito archeologico lungo il fiume Nilo, in un’area nota come Nubia, regione che comprende il sud dell’Egitto e il nord del Sudan, anticamente abitata dalla civiltà Kush, anche se in diversi periodi fu assoggettata all’impero egiziano. E difatti la statua scoperta è riccamente incisa con geroglifici, ed è stata ritrovata in un tempio dedicato ad Amon, dio egizio. Probabilmente la statua rappresenta Aspelta, re della civiltà Kush, il quale viene apostrofato come ‘Re dell’Alto e Basso Egitto’ e ‘amato dagli dei’, il che fa presumere che fosse considerato il legittimo sovrano. Tuttavia l’età in cui visse non corrisponderebbe ad un’epoca di dominio Kush sull’Egitto. E dunque? Potrebbe essere una sorta di ‘affermazione di autorità’, e non un vero e proprio riferimento alla situazione politica, spiega il report su LiveScience. 
 
PERCHE’ ANDARE
Dangeil si trova a 350 chilometri a nord di Khartoum. Nel 2000 sono iniziati gli scavi archeologici che hanno rivelato la presenza di una città reale risalente all’epoca della civiltà Kush. Si tratta di rovine per la maggior parte non imponenti o spettacolari, ma molto interessanti dal punto di vista archeologico. Il vero protagonista del sito è il tempio di Amon.
 
DA NON PERDERE
Le rovine del tempio di Amon testimoniano un edificio monumentale, realizzato in mattoni rossi e fango. Un grosso pilone con geroglifici e parti di struttura finemente decorate ne dimostrano l’antico splendore. Ma se siete appassionati di storia, ci sono siti più affascinanti in Sudan da considerare, primo fra tutti Meroe e le sue piramidi Patrimonio Unesco. 
 
PERCHE’ NON ANDARE
Il Sudan del nord è un luogo suggestivo e ricco di storia, e vanta anche un affaccio sul Mar Rosso che garantisce grandiose uscite di snorkeling. Ma è anche un territorio dove è consigliabile effettuare un viaggio organizzato, perché il Paese non gode di stabilità e lo stesso vale per gli stati confinanti. Informatevi bene prima di mettervi in viaggio.  
 
COSA NON COMPRARE
I pupazzetti a forma di cammello che trovate ogni due passi in Egitto (e praticamente in ogni altro stato desertico) sono anche qui. Varrà davvero la pena comprarli? 
 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Sudan
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100