Cerca nel sito
Sudan Egitto Scoperta Archeologia

Sudan, l'antica (ed eccezionale) sepoltura del cavallo

Una tomba rivela quanto questi animali fossero considerati importanti: è stata trovata a Tombos, vicino Kerma

Kerma, Sudan
iStock
Kerma, Sudan
PERCHE' SE NE PARLA 
Scoperta a Tombos, lungo la valle del Nilo, una nuova e antichissima sepoltura di cavalli. Questa rivela che questo animale, migliaia di anni fa, assumeva un'importanza di gran lunga maggiore di quanto si pensasse. Questo cavallo, scoperto nel 2011, è datato al Terzo Periodo Intermedio, 1050-728 a.C., ed è stato trovato un metro e mezzo sotto terra, all'interno di una tomba. Era stato sepolto in una posizione funebre con tanto di sudario: alcuni segni sulle ossa e sulla briglia suggeriscono che questo potrebbe aver tirato un carro. Ma gli archeologi sottolineano comunque che sia stato tratto sempre molto bene.

PERCHE' ANDARCI 
Tombos, che si trova a poca distanza da Kerma, è una importante cava di granito della Nubia in epoca faraonica, durante la dinastia dei Faraoni Neri. Da questa pietra sono state realizzate statue e costruzioni fra il delta del fiume e le regioni più meridionali del regno. In quest'area si conservano ancora la statua del faraone Taharqa, abbandonata da oltre 2700 anni, e tantissime antiche iscrizioni di epoca thutmoside, che si trovano sulle rocce della terza cateratta del Nilo. 

DA NON PERDERE 
Kerma, situata nei pressi dell'attuale Karmah, è stata la capitale del Regno di Kerma nonché uno dei più estesi siti archeologici della Nubia. Qui sono stati ritrovati numerosissimi oggetti, migliaia di antichi sepolcri e quartieri residenziali. Gli archeologi concordano che il sito risale ad oltre 9.500 anni fa, una datazione che lo rende uno dei campi di sepolture più antichi dell'Africa. Una volta qui, sono da visitare, ovviamente, il sito archeologico, le piramidi di Nuri e la terza cateratta del Nilo.

PERCHE’ NON ANDARCI 
La situazione generale del Sudan, secondo il sito della Farnesina, è condizionata da una perdurante instabilità economica e da tensioni politiche che possono sfociare in manifestazioni e disordini. Si raccomanda prudenza, di evitare gli assembramenti e di tenersi sempre informarti sulla situazione generale. 

COSA NON COMPRARE 
Tanti i riferimenti alla cultura egizia, ma si possono trovare anche interessanti monili da indossare, piatti e bicchieri in pregiati materiali, cammelli di pezza e sculture in legno con tori ipercornuti. Ci sono anche dei coloratissimi copricapi, tanto belli quanto inutili.
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per Paese Sudan
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100